In 400 per l’amica geniale: ieri i casting al Polifunzionale 70 le comparse ricercate dalla produzione che inizierá le riprese qui sull’isola nel mese di maggio

<span class="entry-title-primary">In 400 per l’amica geniale: ieri i casting al Polifunzionale</span> <span class="entry-subtitle">70 le comparse ricercate dalla produzione che inizierá le riprese qui sull’isola nel mese di maggio</span>

di Isabella Puca

Ischia – L’entusiasmo è stato subito tantissimo e si è tradotto in numeri e aspiranti comparse. In 400 hanno partecipato, durante la giornata di ieri, ai casting per prendere parte alle riprese di  “Neapolitan Novels” la serie in otto episodi diretta da Saverio Costanzo tratta dal Best Seller “L’amica geniale”, il primo volume della tetralogia di Elena Ferrante, edita dalle Edizioni E/O. La febbre da schermo che ha coinvolto gli ischitani giá per l’ultimo film di Muccino, quando a partecipare ai casting furono in mille, ha colpito ancora. Ad affollare il teatro Polifunzionale grandi e piccini, intere famiglie, tra chi su un palco ci era salito già e chi, invece, era alla sua prima esperienza. Tra i ricercati uomini e donne dai 20 ai 70 anni, bambini maschi e femmine dai 3 ai 16 anni e famiglie tutti con volti antichi, volti bruciati dal sole e mare (tipologia popolare), tipologie straniere (nord europee) e tipologie borghesi. Saranno solo 70 però quelli che prenderanno parte alle riprese che si svolgeranno sulla nostra isola probabilmente a inizio del mese di maggio. «Un’operazione – così come ha commentato l’assessore Marianna Sasso per riportare le immagini più belle dell’isola tra la gente. Il libro ha raccolto un gran successo in tutto il mondo e con la storia anche Ischia, soprattutto negli Stati Uniti. Siamo certi che si tratterà di un’operazione importante per rilanciare il nostro territorio». Pur essendo un lunedí, sin dalla mattina sono stati tantissimi quelli che non si sono voluti perdere l’occasione di una nuova esperienza su di un set. Non parliamo di cinema,  ma di una serie televisiva che proprio ieri ha visto le prime riprese  a Napoli, al centro storico. Dopo i primi mesi di girato alla periferia di Caserta, nell’ex area industriale Saint Gobain, a Marcianise, trasformata in studios cinematografici con sei edifici, strade, chiesa, giardinetti per riprodurre il cuore della storia, il rione Luzzatti a Gianturco, da ieri, e per due settimane, ciak tra Galleria Principe di Napoli e la facoltà di Architettura. “Mi incuriosisce il mondo del cinema e del piccolo schermo, può essere un’esperienza”. É Alessandra a parlare, 280 esima a fare il provino. Carta d’identá e codice fiscale in una mano e nell’altra un modulo da compilare dove indica che ha giá svolto precedenti esperienze per la telvisione, “é la seconda esperienza per me, ho fatto la comparsa ne “I delitti del cuoco” e ricordo che fu davvero divertente”. Adriana si é trovata a passare per caso, era a fare benzina e nel vedere tutta quella gente fuori alla struttura del Polifunzionale si é ricordata dei provini e ha pensato di partecipare; anche per lei non é la prima volta, le serie tv a cui ha preso parte sono “Un posto al sole” e “La squadra”. Alessandra teatrante pure lei è qui, ma senza impegno, come Annamaria 16 anni e tanta voglia di nuove esperienze. “Siamo state invitate da un’amica, – raccontano le sorelle Amalfitano  -ci ha detto che cercavano volti bruciati dal sole e abbiamo pensato “perché no”. Tanti pure i bambini, per loro sembra quasi una festa, poche, invece, le persone anziane, tra l’altro le più ricercate dalla produzione. Un’occasione questa anche per il teatro Polifunzionale che si apre gratuitamente al piccolo schermo e si fa conoscere in tutti i suoi spazi ai tanti che lo hanno affollato per un’intera giornata. “In questa settimana – ci racconta il presidente di Amici del Teatro Enzo Boffelli  – abbiamo ricevuto molte telefonate, non solo da Ischia, ma addirittura da Modica in Sicilia e da Verderio Inferiore, in provincia di Lecco.  Grazie a questi casting da nord al sud d’Italia sanno che Ischia ha un teatro”.

 

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Share This Post

Post Comment