Abusi sessuali su una minore, interrogatorio in carcere per il procidano

Abusi sessuali su una minore, interrogatorio in carcere per il procidano

ISCHIA. Si  è svolto stamane, nel carcere di Poggioreale, l’interrogatorio al cittadino procidano gravato dalla terribile accusa di aver abusato sessualmente di una minorenne. La vittima, una giovane di quattordici anni, secondo le scarse indiscrezioni che trapelano sarebbe figlia dell’attuale compagna dell’accusato. Gli inquirenti continuano a mantenere il massimo riserbo, ma dall’ordinanza di custodia cautelare emergerebbero diversi  indizi di colpevolezza a carico dell’indagato, difeso dall’avvocato Antonio Intartaglia. La brutta storia avrebbe avuto origine diverso tempo fa: a novembre scorso, infatti, la giovane ragazzina si decise a raccontare tutto ai carabinieri della Stazione di Procida, ovviamente assistita dai servizi sociali. Una testimonianza, la sua, che fu ritenuta molto  credibile, al punto che la quattordicenne fu immediatamente sottratta dalle mura domestiche a riprova di quanto il quadro indiziario a carico dell’indagato fosse già abbastanza critico. Nelle settimane successive, sarebbero stati effettuati supplementi di indagine con una serie di riscontri ma anche ascoltando numerose persone, le cui testimonianze sono state messe a verbale. Progressivamente il cerchio si sarebbe chiuso fino all’informativa di reato spedita all’autorità giudiziaria che ha indotto il gip a firmare l’ordinanza di custodia cautelare. Dunque, a mettere gli inquirenti sulla giusta strada sarebbe stata la stessa vittima delle violenze sessuali, la quale – stanca di dover sottostare agli abusi di quello che avrebbe dovuto fare le veci del padre – si sarebbe fatta coraggio decidendo di raccontare le terribili esperienze alle forze dell’ordine. Così è scattata una intensa attività di indagine che con tutta probabilità ha permesso anche di raccogliere ulteriori riscontri ed indizi a carico dell’indagato.   La misura applicata al procidano lascia infatti supporre che a suo carico gli  indizi di colpevolezza siano particolarmente gravi: una vicenda che da qualunque lato la si guardi lascia turbati, maturata tra le nostre contrade, laddove, siamo sinceri, non si è portati a pensare che fatti del genere possano accadere.

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Share This Post

Post Comment