ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Controlli e denunce, la movida nel mirino dell’Arma

ISCHIA. Un altro fine settimana di duro lavoro, concentrato in gran parte nella serata e nella notte di sabato, quando ovviamente i giovani si riversano per le strade e nei locali più gettonati. E’ stata ancora una volta la movida delle due isole del Golfo di Napoli ad essere accuratamente attenzionata dai carabinieri della Compagnia di Ischia, guidati dal cap. Angelo Pio Mitrione, che hanno effettuato una serie di controlli in divisa ed in borghese avvalendosi naturalmente anche di uomini e mezzi dislocati presso le varie stazioni presenti sul territorio.

L’attività ha riguardato soprattutto l’interno e l’esterno di diversi locali notturni, con l’intento di prevenire reati di qualsivoglia natura. In un bar di Procida, il titolare di un bar è stato denunciato dal momento che aveva organizzato una serata musicale senza essere denunciato. In un altro esercizio, sempre dell’isola di Arturo, ad essere deferito è stato invece il disc jockey, un 21enne del luogo. Il ragazzo è stato sorpreso alla consolle senza la necessaria licenza e con diverse pennette usb piene di brani per i quali non era stata corrisposta la dovuta tassa SIAE. I supporti in questione sono stati posti sotto sequestro dai militari dell’Arma. Più tranquilla la situazione sull’isola d’Ischia dove non si registrano – per fortuna – fatti di cronaca di rilievo, segno evidente di come l’attività preventiva abbia la sua importanza e soprattutto funzioni. Un solo episodio da segnalare, a Barano i carabinieri hanno sorpreso due giovani di Forio in possesso di un modico quantitativo (un grammo ciascuno) di sostanza stupefacente di tipo hashish: entrambi sono stati segnalati come assuntori al Prefetto di Napoli.

GIEFFE

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close