Forio, gabbiani violenti alla Chiaia rubano cibo ai passanti

Forio, gabbiani violenti alla Chiaia rubano cibo ai passanti

FORIO  – L’ischitano è così: legato fortemente al proprio patrimonio paesaggistico e naturalistico che non appena il il tempo diventa clemente e i raggi di sole riscaldano le spiagge dell’isola subito ci si butta a godere dei tiepidi ma benefici raggi di sole, dispensatori di vitamina D e buon umore. Armati di birra e panino imbottito, presso la salumeria di fiducia ci si stende sulla spiaggia, per godere di un preludio di primavera ben accetto. Ma i panini in bella vista non attraggono solo l’appetito di chi si concede una pausa pranzo con il sottofondo del mare, ma anche i gabbiani. Dietro un profilo romantico, che attira gli scatti degli amanti delle fotografie e le pennellate dei pittori che amano i paesaggi mediterranei, si nasconde un’indole aggressiva e invadente. Come ne “Gli Uccelli” di Hitchcock, senza paura o timore, i gabbiani si fanno intraprendenti e attaccano le persone, non tanto con l’intento di fare del male a chi gode delle prime giornate di pieno sole del 2019, ma per rubare il bottino fatto di pane e mortadella che sventolato in bella vista ha attratto l’impavido gabbiano che si è avvinghiato, come un’aquila, sul succulento bottino.

Spaventati dall’improvviso attacco, che nulla aveva da invidiare alla sceneggiatura del  film hollywoodiano in cui gli uccelli, all’improvviso e senza alcun particolare motivo cominciano ad attaccare le persone con inaudita aggressività, la coppia che stava godendo del momento di relax si è spaventata profondamente. Poco ci è mancato che il becco dell’animale, diretto a rubare il panino, ferisse le labbra del protagonista di questo strano e insolito episodio.

Insolito almeno per l’isola, ma non in altri contesti. A Venezia, ad esempio, si susseguono le denunce da parte di turisti spaventati che evidenziano quanto il fenomeno sia sempre più diffuso e pericolosamente invadente. I gabbiani hanno fame e la mancanza di alternative, unita alla facilità con cui è possibile usufruire del cibo umano, fa dei romantici volatili, dei pericolosi predatori. Anche a Ischia il fenomeno si espande. Al prossimo panino con la mortadella che decidete di mangiare in spiaggia, guardatevi le spalle, un gabbiano ladro potrebbe rovinarvi il pranzo e, anche peggio, ferirvi.

 

ADR

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Share This Post

Post Comment