Forio: spunta la street art nel tunnel del Soccorso protagonista il mare Entra così nel vivo la manifestazione “Torri in Luce torri in festa”; a lavoro gli artisti dell’accademia delle Belle Arti di Napoli

<span class="entry-title-primary">Forio: spunta la street art nel tunnel del Soccorso protagonista il mare</span> <span class="entry-subtitle">Entra così nel vivo la manifestazione “Torri in Luce torri in festa”; a lavoro gli artisti dell’accademia delle Belle Arti di Napoli</span>

di Isabella Puca

FORIO –   Hanno suscitato la curiosità di molti foriani che, passando velocemente in auto sotto la galleria sottostante il piazzale del Soccorso, non hanno potuto fare a meno di notarli a lavoro. Parliamo degli artisti dell’Accademia delle Belle arti di Napoli, autori dei murales a tema marino che stanno valorizzando un tratto di strada senza poesia. L’iniziativa è realizzata dall’associazione Arteggiando nell’ambito dell’evento “Torri in luce, torri in festa” che entra così nel vivo della manifestazione; tanti gli eventi tra musica, architettura, moda, cultura e arte che si terranno in diversi luoghi dell’isola fino al prossimo 26 giugno. «Così come pure l’istallazione posta sulla facciata del Pio Monte della Misericordia  di Casamicciola, un modo per mettere in risalto i volti noti che hanno reso celebre l’isola D’Ischia, proviamo ad ascoltare i luoghi. Il fil rouge con la street art è la valorizzazione degli spazi urbani; la galleria, metaforicamente, rappresenta una galleria d’arte e il tema dei murales è echi marini ed echi mediterranei». Spiega così il progetto l’architetto Aldo Imer, ideatore e direttore artistico dell’evento, «questa manifestazione – ci dice ancora  – è una messa in rete tra pubblico e privato che apre  le sue dimore che diventano luoghi per l’evento». E ieri sera sul lungomare di Forio alla street art si è aggiunto lo street piano con la musica dal vivo ai piedi del Torrione, quattro pianisti per un’ unione di più arti.  La manifestazione continuerà oggi pomeriggio, sabato 17 giugno, alle ore 18:30, con il convegno “La Penisola dell’Isola e l’architettura mediterranea – Sogno e bellezza – Nostalgia e illusione. La malia di Sant’Angelo”. Interverranno l’Ing. Rosario Caruso Sindaco di Serrara Fontana, l’Arch. Aldo Imer Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per l’area Metropolitana di Napoli, la Dott.ssa Adele Campanelli Soprintendente Archeologica Belle Arti e Paesaggio per l’area Metropolitana di Napoli, il Prof.Antimo Cesaro Sottosegretario del Ministero dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo, Ing.Arch. Maurizio Di Stefano Presidente ICOMOS Italia Console Onorario del Cile a Napoli, il Prof. Ing. Aldo Aveta DIARC Università di Napoli Federico II, il Prof. arch. Alessandro Castagnaro Presidente dell’ ANIAI – DIARC Università di Napoli Federico II e l’ Ing. Gherardo Mengoni, scrittore. Alle 20:00 In collaborazione con Ischia Film Festival 2017 ci sarà la proiezione del corto cinematografico “43 colonne in scena a Bilbao” realizzato da Leonardo Baraldi sul lavoro di Philippe Starck, la storia dei luoghi e dell’ Architettura raccontata attraverso il cinema il documentario. A seguire il dibattito su ”L’utilizzo del luogo nell’opera audiovisiva”. Alle 21:30, sempre a Sant’Angelo, ​Moda, arte e design a cura della Pierangeli Exclusive con la guida di Antonello Esposito; Frammenti musicali – Eurythmia – Maestro Raffaele Ungaro. Domani, domenica 18 giugno, alle 19:00 alla Tenuta Calitto, il convegno “Natura e paesaggio antropico. La fisiologia del territorio genera le tipologie del costruito”, intervengono: il Dott. Francesco Del Deo Sindaco di Forio, l’ Arch. Aldo Imer, la Dott.ssa Adele Campanelli Soprintendente Archeologica Belle Arti e Paesaggio per l’area Metropolitana di Napoli, il Prof.Antimo Cesaro, il Prof. arch. Mario Losasso Direttore del Dipartimento di Architettura dell’Università di Napoli Federico II, la Prof. arch. Renata Picone DIARC Università di Napoli Federico II, la Prof.arch. Marina Fumo Dipartimento di Ingegneria civile, edile ed ambientale Università di Napoli Federico II, l’ Ing. arch. Maurizio Di Stefano Presidente ICOMOS Italia e le prof.sse  Annamaria Amitrano antropologa e Rosa Venuti Presidente Irase. Alle 21:00 seguirà il Concerto Orchestra Eurythmia & rinfresco – Quadri di moda. Lunedì 19 giugno, presso l’Hotel Manzi, a partire dalle 18:30 il Convegno “Sismicità – La carta geologica sismica dell’isola d’Ischia (Monumenti a rischio). Gli edifici antisismici di fine ottocento nel patrimonio edilizio ischitano”. Tra i relatori il Prof. ing. Francesco Polverino Dipartimento di Ingegneria civile, edile e ambientale Università di Napoli Federico II, il Prof. ing. Edoardo Cosenza Dipartimento di Strutture per l’Ingegneria e l’Architettura Università di Napoli Federico II, l’ Ing. Luigi Vinci Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli, l’ Ing. Luca Albertario (MAPEI) e il Prof. arch. Massimo Pica Ciamarra. Alle 20:00 la Presentazione finale del workshop University con le proiezioni degli elaborati progettuali​.

If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Share This Post

Post Comment