Gli albergatori e il parcheggio al Jolly Sotto Tiro di Mizar

<span class="entry-title-primary">Gli albergatori e il parcheggio al Jolly</span> <span class="entry-subtitle">Sotto Tiro di Mizar</span>

Raccolgo in giro molte doglianze contro gli albergatori che hanno fatto ricorso al Tar per non far costruire il Parcheggio al Porto. Ve ne elenco alcune. L’inquinamento della falda se non si è verificata con le centinaia di costruzioni nella zona a partire dai grandi alberghi, perché dovrebbe succedere con pochi pali conficcati nel terreno per la costruzione del parcheggio? Insomma, possibile che solo adesso si inquinerebbe la falda?

Appena si tocca un interesse degli albergatori apriti cielo. Quali interessi veri degli albergatori va a toccare la costruzione? Perché gli albergatori si scagliano contro un progetto che potrebbe eliminare a valle di via De Luca la sosta obbrobriosa di tante auto che stanno nelle traverse e che potrebbero essere alloggiate in quel parcheggio? Perché invece di “aggiustarlo” lo vogliono eliminare? Perché si accettano tutte le cose che fanno gli albergatori senza reazione da parte degli Enti pubblici e di controllo?  Perché si permette di spadroneggiare in tanti sensi ad una categoria contro un intero paese? Perché non si controllano le centinaia di camere abusive costruite in giro e che condizionano l’intero ciclo turistico abbattendo la qualità dell’offerta? Perché non esiste più un’ora di straordinario per i lavoratori d’albergo?

Perché si permette di accompagnare per tutta l’isola clienti con i loro pulmini a discapito dei taxi? (Questa è una lamentela di tutti i tassisti.) Perché si permette di organizzare feste all’interno degli alberghi distruggendo il tessuto divertimento nel Comune? Perché intervengono solo adesso ad opera iniziata? Perché i dipendenti ed i servizi non sono in rapporto giusto con le stelle di cui sono muniti gli alberghi stessi?

Ho avuto una sensazione strana nel sentire in giro tutte queste cose. Come una reazione esagerata della gente. Mi chiedo:perché una azione del genere da parte di imprenditori che hanno fatto la storia alberghiera del Comune? Perché andare contro una opera pubblica quando sarebbero loro stessi ad avere vantaggi di vivibilità sul territorio? Forse la crisi economica e il dopo terremoto sta portando alla esasperazione la popolazione che non vuol più assistere a vantaggi e svantaggi che vanno sempre in una direzione?

P.S.: Leggo che la minoranza in Consiglio Comunale di Ischia interroga il Sindaco sulle carenze amministrative del progetto. Leggetelo attentamente ed avrete l’impressione che è ad “adiuvandum” del ricorso al Tar degli albergatori. Siamo alle solite. Mi chiedo cosa ha fatto Gianluca Trani in dieci anni in maggioranza contro questo nefasto progetto.

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Share This Post

Post Comment