Ischia protagonista alla World Travel Market di Londra tra cultura ed enogastronomia «Essere alla WTM di London e trovare un pranzo a base di pietanze ischitane e campane, rigorosamente accompagnate da vini ischitani mi riempie di orgoglio», così l’europarlamentare Giosi Ferrandino

<span class="entry-title-primary">Ischia protagonista alla World Travel Market di Londra tra cultura ed enogastronomia</span> <span class="entry-subtitle">«Essere alla WTM di London e trovare un pranzo a base di pietanze ischitane e campane, rigorosamente accompagnate da vini ischitani mi riempie di orgoglio», così l’europarlamentare Giosi Ferrandino</span>

ISCHIA- È stata inaugurata  lunedì 5 novembre, l’edizione 2018 di WTM World Travel Market di Londra, il principale evento internazionale dell’industria turistica che si è svolto nel quartiere fieristico fino a ieri pomeriggio. La Campania ha rinnovato la sua presenza, con un proprio spazio istituzionale di 150mq all’interno dello stand italiano dell’Enit, ospitando 66 operatori tra istituzioni e aziende di settore. Ischia è stata ancora una volta protagonista con la sua offerta enogastronomica. Presso lo Stand dell’Enit è stato, infatti, offerto un pranzo dalla Regione Campania Assessorato al Turismo in collaborazione con POTI promozione operatori turistici Isola Ischia e Federalberghi. Due turni di 48 Giornalisti delle maggiori testate specializzati sul Turismo hanno potuto assaggiare le pietanze preparate dagli Chef Raffaele Angelino e Alessandro Angelino che hanno proposto la tipica cucina campana. Parmigiana di melanzane alla vecchia Napoli, Mezzani alla Nerano con coniglio all’ischitana e pastiera napoletana.  Naturalmente non poteva mancare il coniglio all’ischitana e vini offerti dalle cantine Pietratorcia Biancolella e Per’e Palummo. Non solo cibo, ma anche moda con  una sfilata della P&P Accademy di Anna Paparone. A tutti i giornalisti, oltre al ricordo e ai sapori della nostra cucina, è stata  consegnata una cartellina contenente materiale illustrativo dell’isola con la presentazione del presidente del POTI Saverio Presutti. A Londra anche l’Europarlamentare Giosi Ferrandino che ha commentato, «essere alla WTM di London nello stand dell’ENIT e trovare un pranzo a base di pietanze ischitane e campane, rigorosamente accompagnate da vini ischitani, offerto ai primari tour operator mondiali insieme a giornalisti internazionali, è una gran bella sorpresa e mi riempie di orgoglio. La cultura eno-gastronomica del nostro SUD non ha eguali e rappresenta una eccellenza per l’Italia e per l’Europa». “Per il 2019 la Regione Campania propone un calendario ricco di eventi che dai siti patrimonio Unesco muove alla scoperta di altrettanto meravigliosi luoghi emergenti. Non solo la aree archeologiche di Pompei, Ercolano e Paestum, ma anche i parchi, le oasi marine e naturali, i borghi delle aree interne. E poi le grandi mostre, da Capodimonte al Madre, e i festival di musica, teatro e danza, da Napoli a Caserta e Ravello” ha dichiarato l’assessore allo Sviluppo e promozione del turismo Corrado Matera. Un’offerta variegata che intreccia arte, cultura e paesaggi con le tradizioni e i sapori. Da qui la nuova guida enogastronomica “Campania. Places, flavours, excellences”, a cura del giornalista Luciano Pignataro. Inoltre, grazie ad un accordo di collaborazione tra Regione Campania, Ente Provinciale per il Turismo di Salerno e Camera di Commercio del Regno Unito, dal 5 all’11 novembre – in concomitanza con WTM 2018 – cinque ristoranti londinesi promuoveranno la guida enogastronomica regionale e proporranno un menù tipico campano ai propri ospiti. Un’offerta da leccarsi i baffi!

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Share This Post

Post Comment