POLITICA

L’ultima follia baranese, consiglio comunale convocato “all’alba”

Il presidente del civico consesso Paolino Buono fissa la seduta sabato mattina alle 8.30, una cosa mai vista. Ed esplode l’ira della minoranza, Maria Grazia Di scala non ci sta e va all’attacco

Sembra una cosa da poco, invece non lo è. Comincia tutto nella giornata di ieri quando il presidente della civica assise di Barano, Paolino Buono, convoca una seduta di consiglio comunale per sabato 30 marzo. Tre i punti all’ordine del giorno: modifica al regolamento relativo all’imposta unica comunale (IUC); approvazione del piano finanziario, delle tariffe e delle scadenze di versamento per la tassa rifiuti (TARI) anno 2019; integrazione del regolamento di polizia urbana. Nulla di straordinariamente esaltante, almeno in una fase iniziale, fino a quando ti accorgi però che l’orario di svolgimento della seduta è stato fissato… praticamente all’alba e cioè alle 8.30 del mattino. Inizialmente qualcuno pensa a un errore invece è proprio così. Senza offesa per nessuno, ci prendiamo la briga di dire che ci troviamo dinanzi ad un assurdo, una vera e propria follia, una roba che a memoria d’uomo sulla nostra isola non ricordiamo (e chissà quanti precedenti ci sono lontano dai nostri ristretti confini).

Tra l’altro già in un passato tutt’altro che remoto le minoranze avevano reiteratamente protestato contro i consigli comunali che venivano fissati a mezzogiorno, in un orario ritenuto consono e poco adatto a favorire la partecipazione e la presenza della cittadinanza. A guardarlo adesso, dopo l’ultima convocazione, beh quell’orario può essere definito una comodità: pensare che qualche baranese – a parte i consiglieri comunali – possa sorbirsi una “levataccia” per giunta in un giorno semifestivo per seguire il dibattito consiliare, appare mera follia. E nel pomeriggio di ieri, non a caso, è esplosa l’ira funesta (mista ad ironia) della consigliera Maria Grazia Di Scala, che certo non le ha mandate a dire: “Stamattina (ieri per chi legge ndr) – esordisce – ci è stata recapitata la convocazione per il consiglio comunale di barano per sabato alle 8.30 del mattino. Non ci impressioniamo più di tanto della seduta nel weekend nè dell’orario scolare. Quello che infastidisce è l’arroganza di chi ci amministra. La singolare convocazione, che ha ad oggetto l’aumento delle tariffe della spazzatura tra l’altro, non roba di poco conto, avrebbe potuto e dovuto essere preceduta anzitutto da una telefonata di cortesia. Ma soprattutto dall’adempimento, da parte del presidente del cc, degli obblighi impostigli dall’art. 12 sexies del novellato statuto. Invece non un cenno, ed apprendiamo dell’aumento delle tasse dall’avvocato consegnato oggi.  Ovviamente non saremo complici di questo modo di fare. Ignoriamo le ragioni di questa convocazione repentina all’ultimo momento, ma onestamente non ci sorprende visti i soggetti e i comportamenti sempre tenuti”.

Poi Maria Grazia Di Scala va giù ancor più di sciabola: “Spero di avere la presenza in consiglio di Roberta di Costanzo che dovrà rendere conto di quello che sta accadendo in BMS, non potendosi trincerare dietro fumose ed insoddisfacenti risposte alle precise richieste rivoltele con le interrogazioni. Ci spieghi la maggioranza i rapporti di debito/credito tra comune e BMS. Ci spieghi da dove nasce il pignoramento del conto di BMS per circa 500mila euro. Ci spieghi come e quando intende ripianarlo. Ci spieghi in che giorno, visto che pure questo è un mistero, i dipendenti di BMS devono essere pagati. Ci spieghi perché si aumentano le tasse invece di esigere da tutti quelle dovute (sappiamo che gli amici non vengono perseguitati come i poveri cristi). Ci spieghi dove va a finire l’imposta di soggiorno e chi la paga. Ci spieghi perché non è stato emesso ancora alcun provvedimento a carico di chi intrattiene rapporti contrattuali con l’amministrazione e non rispetta i patti. E tanto altro ancora. Dalle 8.30 avremo tutto il tempo di ascoltare le risposte, se saranno in grado di darcele”. Insomma, l’avvocato è riuscita a trovare qualcosa di positivo in questa convocazione mattutina. Non era facile…

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close