Ottimo riscontro per la prima giornata dedicata allo screening delle patologie tiroidee Sono state effettuate 120 ecografie tiroidee ed una addominale, i risultati sono stati del 72% di diagnosi di noduli tiroidei di cui il 58% non ne era a conoscenza

<span class="entry-title-primary">Ottimo riscontro per la prima giornata dedicata allo screening delle patologie tiroidee</span> <span class="entry-subtitle">Sono state effettuate 120 ecografie tiroidee ed una addominale, i risultati sono stati del 72% di diagnosi di noduli tiroidei di cui il 58% non ne era a conoscenza</span>

di Isabella Puca

Ischia – Prevenire è sempre meglio che curare. Lo hanno ben inteso tutti quelli che domenica 10 giugno hanno preso parte alla prima giornata dedicata allo screening delle patologie tiroidee organizzata dal Comune di Ischia in collaborazione con la Croce Rossa. In molti – circa 150 persone provenienti da tutta l’isola, di cui una 9 persone da Napoli e fuori regione-  si sono recati nella postazione mobile situata nel Piazzale Aragonese di Ischia Ponte dove senza obbligo di prenotazione, hanno effettuati esami ecografici allo scopo di identificare e localizzare eventuali noduli tiroidei che necessitino di ulteriori indagini laboratoristiche, strumentali e/o bioptiche e di conseguenza intervenire nel modo più adeguato e tempestivo possibile. Sono state effettuate 120 ecografie tiroidee ed una addominale, i risultati sono stati del 72% di diagnosi di noduli tiroidei di cui il 58% non ne era a conoscenza e sono stati indirizzati ad esami diagnostici più approfonditi e mirati. «Questi risultati – ha spiegato il dott. Marco Maglione –  ci indicano ancora una volta  come la prevenzione in toto sia di importanza fondamentale per la salute della popolazione. Sperando in altre future iniziative ringrazio tutte le professionalità per la riuscita della stessa». «La tiroide – ha spiegato la dott.ssa Valentina Piscopo specialista in medicina nucleare ed ecografia –  è una ghiandola molto piccola che produce però un ormone importantissimo per tutto il corpo, la tiroxina. I suoi ormoni influenzano la fertilità e il ritmo cardiaco, lo sviluppo neuropsichico, la forza muscolare e molto altro. Le cause principali della disfunzione della tiroide sono le patologie autoimmunitarie e la carenza di iodio, il primo costituente degli ormoni prodotti dalla ghiandola. L’eccessiva stanchezza, capelli fragili, sonnolenza, cattivo umore, tachicardia e ansia sono alcuni dei sintomi che possono indicare il malfunzionamento della tiroide, problema spesso trascurato  o non riconosciuto. Il corretto funzionamento della ghiandola tiroidea è fondamentale per il benessere generale della persona ed è quindi importante sottoposi a controlli specifici per individuare tempestivamente eventuali disfunzioni. Pertanto il Comune d’Ischia ha voluto incentivare e promuovere questo progetto sulla prevenzione delle malattie tiroidee. I ringraziamenti da parte della dott.ssa Margherita Di Meglio in prima linea per la promozione della giornata, «i miei ringraziamenti vanno al Comune d Ischia nella persona del Sindaco Enzo Ferrandino, alla Croce Rossa Italiana di Napoli e di Ischia, alle volontarie di Ischia che ci hanno supportate fino alla fine, alla ESaote per le ecografie e alla Parmalat per gli Yogurt che ci hanno dato in omaggio e che venivano offerti a chi aspettava e chi faceva l’ecografia».

 

 

 

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Share This Post

Post Comment