ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Pineta di Fiaiano: a pulirla ci pensa l’Aenaria softair

BARANO. Grandi pulizie nella pineta di Fiaiano. Il polmone verde del Comune di Barano è stato, infatti, ripulito, nei giorni scorsi, dai ragazzi dell’Aenaria softair di Ischia, associazione sportiva, nata nel 2007, allo scopo di promuovere varie attività ludico-sportive basate sulla simulazione di tattiche militari. Attività che, comprendendo l’utilizzo di riproduzioni di armi da fuoco dette “air soft gun” e tute mimetiche, si svolgono all’aria aperta. E, da diversi anni, il luogo prediletto in cui i giovani isolani dell’associazione praticano questo sport, è proprio la pineta di Fiaiano grazie ad una concessione per l’utilizzo del suolo pinetino da parte dell’amministrazione di Barano. Domenica scorsa, però, quando i ragazzi del softair si sono recati, come di consueto, nella pineta baranese per uno degli ultimi allenamenti domenicali prima della pausa estiva, purtroppo, si sono ritrovati dinanzi ad un panorama non certo dei migliori. Numerosi bicchieri di plastica e rifiuti di vario genere erano, infatti, sparpagliati qua e là nell’antro pinetino regalando, così, uno spettacolo di degrado. L’indecente accumulo di rifiuti, era, probabilmente, frutto di qualche scampagnata tenutasi nei giorni scorsi da parte di qualcuno che ha deciso, evidentemente, di approfittare delle belle giornate primaverili per trascorrere il proprio tempo nella pineta a far “baldoria”. E vista l’indicibile situazione, i ragazzi hanno deciso di mettere da parte le loro attrezzature per armarsi di buste e sacchetti di plastica e dare, così, un minimo di decoro alla pineta fiaianese. In un paio di ore, i giovani hanno raccolto quanto potevano, ripulendo tutta la zona. “Allenarsi nella natura- ha dichiarato l’associazione isolana di softair-implica il rispetto per essa. Proprio per questo, dopo l’ennesimo scempio alla pineta di Fiaiano, domenica, abbiamo dedicato parte della nostra sessione di allenamento alla pulizia dell’intera zona, con la speranza che sempre più personi si interessino alla protezione e al sano mantenimento della nostra isola”. Insomma, ancora una volta, protagonista del degrado, è stato il verde isolano che, nel caso della pineta di Fiaiano, è già stato al centro, in passato, di diversi spiacevoli episodi: dagli atti vandalici alle giostrine situate in prossimità della pineta alla presenza di siringhe usate. E, ancora una volta, mentre l’amministrazione baranese resta a guardare, a regalare nuovamente un po’ di decoro alla pineta ci hanno pensato dei giovani ragazzi che hanno preferito dare precedenza al dovere verso la natura rispetto al piacere ludico del sof-air. SAMA

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close