SPORT

Real Forio, Isidoro Di Meglio ai saluti, pronto Citarelli.

Dopo il KO di Volla, la società biancoverde decide per il cambio in panchina, con l’attuale responsabile del settore giovanile in pole position per il ruolo di allenatore

Di Claudio Iacono

Quella di ieri è stata una giornata di grandi cambiamenti in casa Real Forio, visto che nella mattinata si è ufficialmente chiusa l’era di Isidoro Di Meglio. L’ormai ex allenatore biancoverde aveva considerato finito il suo percorso all’ombra del Torrione già dopo la sconfitta con la Virtus Volla di domenica mattina, ma l’ufficialità della separazione tra Di Meglio e la società biancoverde è avvenuta soltanto ieri mattina. Insieme a Isidoro Di Meglio salutano anche suo fratello Francesco, vice, e Pierangelo Pesce, il preparatore atletico. Cala il sipario, dunque, su un’era iniziata in estate con programmi modesti, poi cambiati in virtù di una serie di risultati e prestazioni particolarmente importati che però non sono bastati alla squadra a finire invischiata, a seguito del tremendo girone di ritorno, nella lotta per non retrocedere. Grandi difficoltà in casa biancoverde da dicembre in poi, dopo l’addio di Longo e Piccirillo e dopo un mercato invernale che certamente non ha regalato alla piazza chissà quale colpo ad effetto. Ora, dopo l’ennesimo KO, ha pagato l’allenatore e la società si è messa immediatamente alla ricerca di un sostituto. Il primo pensiero della società è andato verso una soluzione di marca foriana, verso Nello De Siano e Michele Castagliuolo, due elementi carismatici in grado di risvegliare lo spirito combattivo di un gruppo che non ha dato l’impressione di essere esattamente imbattibile dal punto di vista della “garra”. Poi, col passare delle ore, ha preso corpo l’ipotesi interna targata Mimmo Citarelli. Probabilmente questa mattina sarà ufficializzato proprio l’ex allenatore di Ischia e Procida come nuovo tecnico della prima squadra. Soluzione interna, dunque, visto che Citarelli al momento ricopre già il ruolo di responsabile del settore giovanile del Real Forio e che conosce molto bene gli elementi della prima squadra. Da uomo di campo, Citarelli conosce molto bene i giocatori della categoria, ma soprattutto conosce quelli del Real Forio, per aver seguito molto da vicino sia gli allenamenti, sia le partite della prima squadra per tutto l’arco della stagione. Oggi pomeriggio, alle 15.00, la squadra si ritroverà al “San Leonardo” per la ripresa degli allenamenti e, salvo clamorose sorprese, dovrebbe essere proprio Mimmo Citarelli a dirigere il lavoro della squadra. Non si può infatti dimenticare che la stagione del Real Forio deve continuare e deve puntare alla salvezza della categoria con gli uomini a disposizione, che Citarelli dovrà essere bravo a motivare in vista del difficile compito che li attende da qui alla fine. L’ex tecnico del Procida e dell’Ischia, alla richiesta della società, avrebbe dato il suo benestare, a patto di alcune garanzie richieste in particolare sul piano tecnico, ma da quanto trapela non sarebbe stata messa sul tavolo la possibilità di restare in sella anche nella prossima stagione.

All’orizzonte c’è la doppia sfida con San Giorgio e Aversa Normanna, che vedrà per due volte consecutive il Real Forio scendere in campo allo stadio “S. Calise” e nella quale saranno in palio sei punti che potrebbero voler dire salvezza. Sei punti, che potrebbero diventare nove con la sfida con la Flegrea all’ultima giornata, dopo la missione impossibile di Giugliano. Che sia Citarelli o no a guidare il Real Forio verso l’obiettivo della salvezza, il cammino dei biancoverdi in questo rovente.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close