ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5CRONACAPRIMO PIANO

Ricerca termale, un ischitano premiato a Santiago de Compostela

Enrico Ascione, è il direttore sanitario della struttura Termale Dico Terme. È un medico originario di Ercolano ed ischitano di adozione. Vive sull’isola con la sua famiglia. Con due colleghi ha effettuato una ricerca l’efficacia delle acque termali nel trattamento delle infezioni respiratorie dei bambini. “Il termalismo è il petrolio della nostra Regione. E grazie alla ricerca che abbiamo effettuato, abbiamo voluto dimostrare quanto le cure termali siano efficaci e benefiche per la salute di tutti, sia per gli adulti che per i bambini”, ci dice spiegandoci come nasce questo studio. Con una punta di amarezza, il direttore sanitario di Dico Terme, una struttura dell’Isola verde, ci spiega anche “nessuno, purtroppo, è profeta in Patria. L’amarezza è solo questa: quella di non essere riuscito ad effettuare questa ricerca sull’isola di Ischia con le nostre terme. Le acque delle terme di Agnano, in ogni caso, hanno le stesse proprietà di quelle di Ischia. Il nostro studio, quindi, può essere applicato anche ad Ischia. Non a caso i tedeschi scelgono l’isola del Golfo di Napoli per le vacanze e le cure termali. In questo modo si mettono al riparo dagli acciacchi invernali”. Malgrado il medico sia ischitano, infatti, lui ed i suoi colleghi hanno dovuto effettuare questa ricerca presso le terme di Agnano. Un’opportunità persa per Ischia e per le sue terme.

La ricerca di Attilio Varricchio, Enrico Ascione e Fausto Bonsignori domani sarà premiata in Spagna, a Santiago de Compostela, dall’ OMTH (organizzazione mondiale del termalismo) con il premio Marcial Campos sulla ricerca termale. I tre medici che hanno dimostrato l’efficacia delle acque termali nel trattamento delle infezioni respiratorie dei bambini. Lo studio è stato effettuato dai tre medici tra il 2015 ed il 2016 e riguarda “Le infezioni respiratorie ricorrenti in età pediatrica: possibile ruolo della crenoterapia inalatoria nella disgregazione dei biofilm”. Grazie a questa ricerca, effettuata presso le terme napoletane di Agnano, è stata dimostrata l’efficacia delle cure termali anche sui bambini. “Abbiamo effettuato questa ricerca con le acque termali di Agnano – ha spiegato Attilio Varricchio, medico presso l’Ospedale san Gennaro di Napoli che nello studio ha coinvolto anche “l’Associazione italiana vie aeree superiori” – con bambini che soffrono di infezioni respiratorie ricorrenti e che hanno nel proprio distretto nasale degli agglomerati batterici chiamati biofilm. Questi batteri tendono ad infettare tutto il corpo”. Se ad esempio attaccano l’orecchio danno vita ad otiti, se attaccano i polmoni portano la bronchite, spesso anche in forme virulente.

 

“Abbiamo dimostrato – continua lo specialista napoletano – che facendo dei trattamenti aerosolici con docce micronizzate nel naso, abbiamo abbattuto il numero dei biofilm riducendo il numero di episodi di riacutizzazione”. In pratica curando il naso con l’acqua termale si riducono le infezioni dell’alveo respiratorio. La ricerca dei tre medici è la dimostrazione di quanto facciano bene le terme. Anche ai bambini. “Dai tempi degli antichi romani – spiega ancora Varricchio – tutti facevano le terme. Noi con questa ricerca abbiamo dato un’evidenza scientifica a ciò che di fatto era risaputo”. Con Attilio Varricchio ed Enrico Ascione, lo studio è stato condotto anche da Fausto Bonsignori, medico toscano e docente di Idrologia medica presso l’Università di Parma.

Francesca Pagano

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close