CRONACAPRIMO PIANO

Svelata una porzione della nuova piazza degli Eroi, e l’isola si spacca

Gli ischitani si dividono tra gli apprezza e chi non gradisce. A fine maggio prevista la chiusura del cantiere

C’è chi la reputa “bellissima”, e chi “orrenda”. Per alcuni è “funzionale” e chi l’ha definita come “un imbuto per le auto”. È la nuova faccia di piazza degli Eroi che, ancora una volta, divide gli ischitani. I lavori di restyling della piazza hanno rappresentato il tormentone dell’inverno. Per mesi sull’isola non si è parlato di altro. Il leitmotiv dell’inverno dello scorso anno è stato parcheggio ex Jolly di via De Luca. Quest’anno ci siamo spostati di qualche centinaio di metri in piazza degli Eroi. E così, per mesi, l’argomento principe di discussione fuori i bar e per le strade è stata la nuova rotatoria di piazza degli Eroi. Per tanto tempo c’è stato chi si è detto favorevole ai lavori ed ha accolto con piacere quelle che saranno le novità allo slargo ed alla mobilità. Ma c’è anche chi contesta i lavori. “Si ingolferà il traffico. Le macchine non passeranno più. Si creerà solo caos”. Sono le critiche sollevate dagli affezionati al ‘partito del no’. Innegabile che negli anni Ischia è cambiata e con essa anche la fruibilità piazza degli Eroi che però di fatto è rimasta la stessa. Quando piazza degli Eroi segnava il confine del paese, ovvero divideva la parte urbanizzata dalla zona periferica totalmente disabitata, la piazza così com’è aveva un senso. Ma dagli anni ‘60 con l’urbanizzazione della zona oltre la piazza quest’area ha perso la sua essenza diventando solo uno slargo viario.

“Con il rifacimento di piazza degli Eroi – ci conferma Enzo Ferrandino – sta nascendo un nuovo luogo, cioè una piazza. Attraverso l’aumento dell’area dedicata ad i pedoni e la diminuzione delle aree di sosta si punterà alla sostenibilità di questa zona”. Il progetto del restyling ha la sua genesi alcuni anni fa e prevede la realizzazione di una nuova piazza.  In tempi record, attraverso alcuni finanziamenti intercettati dall’amministrazione comunale guidata da Ferrandino, potrebbero arrivare anche i lavori di rifacimento del manto stradale delle strade che confluiscono nella piazza. “In realtà piazza degli Eroi negli anni ha perso la caratteristica di ‘piazza’ ed ora con questi lavori vogliamo riattribuirgliela. Attraverso questo progetto sta nascendo una vera e propria piazza con un’ampia zona dedicata ai pedoni senza perdere la caratteristica di snodo viario che ha assunto negli anni”. Via Alfredo De Luca, via Michele Mazzella, via Antonio Ferruzzo e via Riccardo Cortese, sono le quattro arterie che confluiscono in piazza degli Eroi. Tre delle quali hanno un’altra percorrenza. “Ma non c’è nessun pericolo per la viabilità né per la manovrabilità”, assicura il sindaco di Ischia. “Con la nuova piazza degli Eroi continuiamo nella nostra mission ovvero quella di garantire maggiore mobilità sostenibile ad Ischia”, ha detto ancora il sindaco spiegando come “Non è possibile prendere la propria auto anche quando bisogna percorrere poche centinaia di metri. Dobbiamo cambiare le nostre abitudini e pensare di rendere maggiormente sostenibile il nostro paese. Dobbiamo farlo per i nostri figli e per i turisti: non dimentichiamoci che rendere Ischia più sostenibile significa accogliere meglio gli ospiti sulla nostra isola che potranno continuare a sceglierci come meta delle loro vacanze”. 

Tags

Articoli Correlati

Un commento

  1. via Antonio Ferruzzo e via Riccardo Cortese…. pure i nomi delle strade sono cambiati? Complimenti, eh. E non credo neanche dipenda dall’autocorrect. Leggere prima di pubblicare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close