CULTURA & SOCIETA'GALLERIAPRIMO PIANO

Tutti insieme per donare un fiore per Nunzia

Domenica scorsa l’evento nel vicoletto fiorito di via Elena a un anno dalla scomparsa di Nunzia Mattera, fondatrice della Catena Alimentare Casamicciola

Erano in tanti, tantissimi, domenica scorsa al vicoletto fiorito di Via Elena per ricordare, con una mattinata di giardinaggio sociale, Nunzia Mattera. Scomparsa lo scorso 25 marzo, è tale l’esempio lasciato che sono i suoi amici a continuare quanto da lei iniziato. L’appuntamento era per le 10.30 nel vicoletto dove, non senza difficoltà, Nunzia e gli altri riuscirono a trovare una sede per l’Associazione Catena Alimentare Casamicciola. Erano tante le derrate alimentare da consegnare alle altrettante famiglie che chiedevano a Nunzia una mano con la spesa perché non riuscivano ad arrivare alla fine del mese. Nella primavera del 2017, Nunzia,  in sinergia con Luciana Morgera della Borsa verde 3.0 decise di  far fiorire quel vicoletto posizionato in pieno corso Luigi Manzi, lì dove in tanti si recavano con umiltà a prendere del cibo per la propria famiglia. Spuntarono fiori ovunque, anche in un paio di scarpe e quel vicoletto, fotografato da tantissimi turisti, la cui storia fece il giro del web grazie anche a lanci di testate nazionali, donò un sorriso anche alle famiglie della Catena Alimentare.Il Garden Club in occasione di una delle edizioni dei “Balconi fioriti” diede un premio alle due donne artefici di questo riuscitissimo esperimento di giardinaggio sociale .E domenica Nunzia era lì, nei sorrisi e nell’impegno di quanti l’hanno conosciuta. Tutti si sono adoperati a rendere più bello quel vicoletto che oggi, risplende nel suo ricordo. «Quello di domenica – ha dichiarato Luciana Morgera – è stato un evento a impatto ambientale zero. A ciascun partecipante abbiamo chiesto di portare una pianta da invasare, del terriccio, e dei dolci per rifocillarci dalle fatiche del giardinaggio che sono stati consumati rigorosamente con piatti e forchette biodegradabili».Durante la mattinata alcun bar della zona hanno dato il via all’iniziativa “Un caffè sospeso per la Catena Alimentare”, al costo di due euro, infatti, si poteva prendere un caffè e donarne un altro all’Associazione, un modo semplice per dare una grande mano a chi, ogni quindici giorni, organizza una spesa per più di 80 famiglie sparse in tutta l’isola. «Non ci fermiamo con la raccolta – ha dichiarato il presidente Francesco Di Noto Morgera- abbiamo attivo un conto corrente e una raccolta fondi su Facebook per acquistare un furgone. E’ un’esigenza nata negli ultimi tempi, quando ci hanno accordato di entrare a far parte del circuito del banco alimentare. A giorni arriveranno derrate alimentari dalla terraferma e l’impegno di noi volontari sarà maggiore. Lo facciamo per Nunzia che, poco prima di morire, ci chiese di non fermarci, di non abbandonare le famiglie che, di mese in mese, aumentano sempre di più».Manca poco per raggiungere la cifra necessaria all’acquisto del furgone e domenica, a dare il proprio contributo, era presente anche la Fidapa sez. Ischia con la presidentessa Mariafrancesca Ferrandino.Un’associazione di donne per un’associazione creata da una donna forte il cui coraggio è ancora vivo. Non ha mancato di portare il proprio saluto la politica. A fare giardinaggio con mariti e figlil’ assessore alle politiche sociali per il Comune d’Ischia Roberta Boccanfuso e l’avvocato Cecilia Prota, assessore alle pari opportunità per il comune di Lacco Ameno. «Nunzia era una grande donna e come tale grande è stata la sua azione raccolta oggi dai suoi amici che, con grande coraggio e sensibilità, stanno portando avanti quanto da lei ideato. Il suo è stato un esempio davvero importante». E’ stata questa la dichiarazione del sindaco di Lacco Ameno Giacomo Pascale che ha trascorso la mattinata con gli amici della Catena. In rappresentanza del Comune di Casamicciola c’era, invece, il vice sindaco Giuseppe Silvitelli, anche lui ha ricordato l’operato di Nunzia Mattera, in modo particolare quanto fatto per le famiglie colpite dal sisma del 21 agosto scorso. Dal mare al giardinaggio, a dare una mano domenica mattina c’era anche il Comandante del Circomare Ischia, TV Andrea Meloni, amico sin dal suo arrivo della Catena Alimentare Casamicciola e i ragazzi di Plasticless che, dopo aver pulito la spiaggia di Lacco Ameno, hanno pensato di dare una mano anche al vicoletto. Sono state tante le personalità che si sono alternate a Casamiccola, portando piante fiorite, sacchi di terriccio e secchi pieni d’acqua per annaffiare, tutti insieme lo hanno fatto con gioia, ricordando Nunzia. E sempre per lei il taglio della sua torta preferita, la torta mimosa con un messaggio che, siamo certi, le è arrivato fin su al cielo “Nunzia sei sempre con noi”.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close