CRONACAPRIMO PIANO

15 anni, studenti modello, a spasso con il coltello: denunciati

Due minori che non hanno mai avuto problemi con la legge fermati dai carabinieri e trovati in possesso di armi bianche. Sono stati deferiti per porto abusivo di armi al pari di un procidano che ai militari si è giustificato così: “Devo potermi difendere”

Ci sono dei fatti di cronaca che magari fanno molto meno rumore rispetto a dei blitz delle forze dell’ordine o a qualche arresto, ma che manifestano in maniera ancora più marcata il segnale inequivocabile del lento degrado di una società che spesso sta assumendo forme e contorni simili a quelli dell’hinterland partenopeo piuttosto che di quella che fu un’oasi felice come la nostra isola. Il bilancio di un’attività di presidio e controllo del territorio condotto dai carabinieri della Compagnia di Ischia – guidati dal capitano Tiziana Laganà – porta alla luce un fatto che non esitiamo a definire di una gravità inaudita e che ci auguriamo non passi sotto silenzio.

Nel bilancio dei militari anche una denuncia per furto aggravato: nell’abitazione di un 27enne ischitano incensurato è stato rilevato un allaccio abusivo alla rete idrica. Fioccano le contravvenzioni al codice della strada e i sequestri di auto e moto

I militari dell’Arma, infatti, hanno denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria due giovanissimi che nel corso di un controllo sono stati trovati in possesso di altrettante armi da taglio. Quando i carabinieri hanno chiesto a due quindicenni, uno di Forio e l’altro di Casamicciola, di mostrare il contenuto delle rispettive tasche, ecco che sono spuntati due coltelli, uno con una lama di 15 centimetri e l’altro due centimetri più grande. Le armi che avrebbero potuto ferire se non addirittura uccidere sono state poste sotto sequestro. Quello che sorprende e stupisce è che i possessori dei coltelli hanno entrambi 15 anni e sono studenti delle scuole superiori che non hanno mai avuto alcun tipo di problema con la legge. E questo è un fatto che lascia oggettivamente sgomenti. Nella vicina isola di Procida è andato in scena un fatto analogo, è stato fermato un giovane qualche anno più grande, che girovagava tranquillo con un pugnale di 20 centimetri. La scusa è sempre la stessa: “Devo potermi difendere!”. Tutti dovranno rispondere di porto abusivo di armi.

Il capitano Tiziano Lagana

Non solo armi tra le mani dei più giovani. A circolare, ma questa francamente non rappresenta una novità e certo non stupisce, anche droga. Segnalati alla Prefettura diversi assuntori di stupefacenti. Tra questi un 18enne, un 23enne e un 37enne, trovati in possesso di hashish e marijuana in piccole dosi pensate per un utilizzo “ricreativo”. Nel bilancio dei militari guidati dal capitano Laganà anche una denuncia per furto aggravato. Nell’abitazione di un 27enne incensurato di Ischia, i carabinieri hanno rilevato un allaccio abusivo alla rete idrica. Durante il servizio sono state notificate decine di contravvenzioni al cds. Molte di queste hanno portato al sequestro di auto e moto. I controlli continueranno anche in questo fine settimana e spazieranno come da consuetudine su svariati fronti.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
  • CRONACA
    ISCHIA Servizio Civile, candidature entro il 10 febbraio
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex