CULTURA & SOCIETA'PRIMO PIANO

50 Ail, anche gli ischitani in udienza dal Santo Padre

Sabato mattina l’emozionante incontro con Papa Francesco nell’aula Paolo VI gremita da circa seimila volontari

Un’emozione unica per tanti ischitani che sabato scorso sono stati ricevuti da Papa Francesco in un’udienza speciale tutta dedicata all’AIL, Associazione italiana contro le leucemie, linfomi e mielomi. L’Aula Paolo VI era così gremita dai 6mila volontari delle 81 sezioni provinciali. “La Chiesa elogia e incoraggia ogni sforzo di ricerca dedicato alla cura dei più sofferenti. Con l’assistenza sanitaria – ha detto Papa Francesco rivolgendosi ai volontari – vi fate prossimi a chi soffre, affinché nessuno si senta mai solo.

Una delle cose che più mi ha colpito quando sono arrivato in Italia è stato il volontariato italiano.” E poi Sua Santità ha aggiunto “I medici sono chiamati alla cura della persona nella sua totalità, di corpo e spirito”. Ischia fa, ogni anno, la sua parte con la vendita delle uova pasquali e non solo a cui gli isolani rispondono a gran voce mostrando tutta la solidarietà.All’incontro con il Santo Padre era presente anche il presidente nazionale, il professor Sergio Amadori che ha ripercorso il cammino dell’Associazione che, iniziato nel 1969, ha sempre cercato di alimentare i principi ispiratori della missione: il dono, l’impegno solidale concreto, la gratuità e soprattutto, l’esercizio dell’umanizzazione delle cure. Il professor Amadori,  prima dell’incontro con il Santo Padre, ha poi ringraziato gli oltre 20 mila volontari e ricordato l’importanza dell’attività svolta dall’Associazione, che da 50 anni dà ai malati nuovi orizzonti di speranza grazie al sostegno alla ricerca scientifica e ai servizi di assistenza a favore dei pazienti affetti da tumori del sangue.  Momenti emozionanti, dunque, per gli ischitani presenti che, di certo, avranno una spinta in più per continuare la loro importante opera.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close