Statistiche
CULTURA & SOCIETA'PRIMO PIANO

8 donne per l’8 marzo, così il Golfo celebra la festa

Abbiamo scelto per voi 8 donne simbolo di questa giornata che sono riuscite a distinguersi con quel qualcosa in più donato alla nostra società

Non è facile essere donne di questi tempi. Nonostante si parli della tanto agognata parità di diritti, si sente ancora parlare dei passi in dietro a cui son chiamate a fare le donne a tutti i livelli. Dal mondo dello spettacolo, la frase detta da Amadeus conduttore dell’ultimo festival di Sanremo è stata al centro delle polemiche per tutta la durata del Festival e oltre, a quello della scienza. Ma è mai possibile che faccia ancora notizia se è una donna ad andare nello spazio o se questa fa parte di un team tutto al femminile che allo Spallanzani di Roma ha isolato il coronavirus? Ebbene sì. E così, nella giornata della festa della donna, noi de Il Golfo, come ormai da qualche anno a questa parte, abbiamo pensato di eleggere 8 donne per l’8 marzo. Otto donne della nostra comunità, anche se quest’anno per forza di cose ci siamo spostati anche nella vicina isola di Procida, che si siano distinte ognuna nel proprio campo. Sceglierle non è stato affatto facile, non perché non ve ne siano, ma perché, per fortuna, sono davvero tante le donne che si impegnano ogni giorno dando qualcosa in più alla nostra bella società. E così, abbiamo menzionato Maria Rosaria Capobianchi, la dott.ssa procidana che ha isolato il Coronavirus allo Spallanzani di Roma, il vicequestore Maria Antonietta Ferrara che, da Napoli, è venuta qui sull’isola con una precisa missione: salvare gli angeli, migliorare l’isola dal punto di vista della sicurezza stradale. E ancora, tra le nostre donne, troviamo la dott.ssa Lucia Annicelli, direttrice della Biblioteca Comunale Antoniana che svolge un ruolo cruciale per la cultura della nostra isola, l’atleta Eleonora Buono un vero esempio per tutti i giovani che non devono lasciarsi sconfiggere dagli ostacoli ed Elena Leonessa, presidentessa dell’omonima fondazione che si propone di aiutare l’isola e gli isolani promuovendo borse di studio e acquistando nuove tecnologie per il nostro unico ospedale. E ancora Rosa Iacono che s’impegna nel sociale facendo sentire la sua voce a tutti i livelli e, infine, Sonia Di Iorio, la mamma di Francesco Taliercio, donna coraggio. A tutte loro e a quante in silenzio danno il loro apporto nella vita di tutti i giorni buona festa della donna.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button