CULTURA & SOCIETA'

87° edizione della festa a mare agli scogli di Sant’Anna: il programma dell’evento

5 le barche a sfilare, presentate da Giancarlo Giannini, Anna Trieste e Claudio Iacono, la musica sarà affidata a Carlo Faiello e alla sue ensemble

E’ stata presentata ieri mattina presso gli spazi del ristorante Cocò l’87 esima edizione della festa a mare agli scogli di Sant’Anna, l’appuntamento più atteso di tutta l’estate ischitana. Un’edizione, quella di quest’anno, che ha scoperto i suoi veli ormai più di un mese fa annunciando il coloratissimo logo ideato in collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Napoli dove si è tenuto un primo incontro con la stampa partenopea che ha avuto in anteprima il nome della voce narrante della festa: Giancarlo Giannini.

Al suo fianco, per il terzo anno consecutivo, Claudio Iacono e, altra novità, la napoletanissima Anna Trieste.Cinque le barche che sfileranno al centro della baia di Cartaromana sul filo conduttore dell’acqua e tanti gli appuntamenti da non perdere in attesa del 26 di luglio che culminerà con l’immancabile incendio del Castello e lo spettacolo pirotecnico.  Occhi puntati sulla baia e sul Castello, anche grazie al disegno luci di Davide Scognamiglio. Lo spettacolo sarà attraversato dalle musiche di Carlo Faiello e della sue ensemble. Le barche allegoriche in gara saranno: So’ Vivo (bozzetto di Federica Labattaglia) degli Amici della Bottega dell’Arte; Oceano e Teti (bozzetto di Umberto Cuomo), realizzata dalla Pro Casamicciola; L’Arca dei ricordi (bozzetto di Gaetano Maschio), a cura di Fantasy Napoli; La Leggenda di Nitrodi (bozzetto di Annunziata Taliercio), realizzata dalla Pro Loco Lacco Ameno; Dall’oscurità alla luce della salvezza (bozzetto dell’Istituto Cristofaro Mennella) dell’associazione Largo dei Naviganti.

Anche quest’anno la Festa sarà preceduta, nella sua attesissima vigilia, dalla tradizionale processione via mare delle partorienti verso la Chiesetta di Sant’Anna: partenza alle 19 dal pontile della cosiddetta Corteglia, alle 19.30 la messa celebrata dal vescovo di Ischia, Pietro Lagnese. «Siamo orgogliosi – ha dichiarato il Sindaco Enzo Ferrandino in apertura – di poter annoverare tra le nostre iniziative turistiche la festa di Sant’Anna. Dico sempre che è un po’ il nostro Natale, perchéè sentita tantissimo nelle nostre famiglie. In un’epoca in cui si scivola facilmente nella polemica, io ringrazio pubblicamente tutti coloro che con passione e voglia di fare si stanno adoperando affinché questa edizione possa essere bella.

A mio avviso bisogna riconoscere merito a chi, tra tante difficoltà e inconvenienti della diretta, si adopera e porta avanti quest’importante tradizione. Quest’anno – ha detto ancora il Sindaco – siamo partiti per tempo,l’ organizzazionesi sta affinando mano, mano e i risultati si iniziano a vedere. Il logo è per noi motivo di vanto, la voce narrante di Giannini motivo di orgoglio ulteriore che eleva l’immagine dell’isola al di là del mare». Seduta in prima fila la preside dell’Istituto Cristofaro Mennella, la prof Giuseppina Di Guida; l’istituto è stato infatti coinvolto per la costruzione di una delle barche, un bel segnale che testimonia un importante passaggio di testimone ai giovani.

«Mi piace riscontrare la partecipazione  dell’ Istituto Mennella, con tutti gli altri giovani coinvolti si sta restituendo linfa vitale per animare una delle baie più belle della nostra isola e non solo. Bello e giusto gemellarsi, inoltre, con Piediluco e con la loro  festache presenta diverse analogie con la nostra Sant’Anna. Due realtà, le nostre, che si confrontano per arricchirsi e creare un’ edizione di livello che sarà apprezzata da residenti e turisti». Una settimana fa è partita per Piediluco una delegazione, guidata dal vice sindaco Di Vaia, per instaurare un dialogo con la festa delle acque umbra. Un bel momento di confronto che ha visto da parte dell’ex assessore alla cultura Salvatore Ronga il racconto della festa ischitana. 

Annuncio

«Quest’anno – ha dichiarato il vice sindaco – siamo partiti per tempo, abbiamo coordinato tutte le esigenze che la festa richiede con quelle dei nostri uffici, questo ci ha permesso di coinvolgere anche le scuole. Stiamo vivendo un momento di transizione tra i vecchi costruttori e le nuove generazioni. Sentiamo la responsabilità di fare in modo che la festa continui tenendosi al passo con i tempi; il coinvolgimento dei giovani nasce da questa esigenza. Partire a febbraio ci ha consentito di avere qualità nei bozzetti che verranno poi tradotti nelle 5 barche realizzate da quattro associazioni di comprovata attività e capacità. Il nome di Giannini annunciato all’ Accademia delle Belle Arti è uno di quei frutti che ha prodotto la tempistica. La festa delle acque di Piediluco – ha concluso Di Vaia – viene realizzata con forte spirito di volontariato, le barche prendono un contributo di 500 euro costruite con un forte spirito di appartenenza.Con il coinvolgimento dei giovani, che avverrà nei mesi invernali, forse saremo in grado di mettere in moto anche noi questo sentimento».Al direttore artistico, riconfermato per il terzo anno consecutivo, Pietro Cenzino DI Meglio la lettura del denso cartellone che si svolgerà tra food, musica, cultura passando per il rispetto dell’ ambiente.«Porto i saluti dell’Ammiraglio Vella, Direttore marittimo della Campania e di Antonino Miccio dell’Area Marina Protetta. Questa festa non vedrà più solo la pulizia dei fondali, ma un’ attività preventiva che in tema ambientale è fondamentale.

Dal 25 luglio ci sarà uno stand che darà informazioni, un’ attività che speriamo possa avere risalto ed esiti positivi. Il 27 insieme ai volontari, saranno presenti, per la pulizia dei fondali, anche i nuclei sub della Guardia Costiera  e dei Carabinieri, testimonianza dell’attenzione verso la protezione ambientale, un tema in linea con i progetti avviati dalle amministrazioni locali, un cammino che prosegue e lo fa nella direzione giusta». Così il Comandante della Guardia Costiera di Ischia, Andrea Meloni. Quest’anno, inoltre, la festa arriva in Cina grazie alla concomitanza della IV mostra cinematografica cinese. Il 26 di luglio una delegazione sarà presente alla Torre di Guevara lì dove avverrà un momento istituzionale che aprirà poi all’87 edizione della festa a mare agli scogli di Sant’Anna. «Quando ci è stata data la possibilità di  ospitare questa mostra – ha chiosato Di Vaia –  abbiamo inteso farla in concomitanza con la festa. Questo ha rappresentato un sovraccarico circa lo sforzo organizzativo, ma i cinesi vedranno la festa e ne siamo felici. Ringrazio gli uffici per lo sforzo enorme che stanno profondendo».L’invito del comitato è stato quello di seguire la festa attraverso i suoi canali social e di raggiungere il borgo di Ischia Ponte con la navetta Zizì. Il 26 di luglio si avvicina e tutto è pronto per la festa più magica dell’anno.

Foto Franco Trani

IL PROGRAMMA

Domenica 21 luglio

ore 18:15 Piazzale Aragonese

Visita guidata gratuita al Castello Aragonese_Altermine aperitivo Sant’Anna

Durata: 2h circa

Si consigliano scarpe comode

Si raccomanda la prenotazione

ore 18:30 Piazzale Aragonese

DrumCircle a Sant’Anna _di e con Massimo Ventricini

Le vibrazioni e i suoni dei tamburi contaminano la Festa di Sant’Anna. i partecipanti suonano assieme, tamburi e strumenti a percussione anche senza competenze musicali.

Accessibile a tutti, grandi e piccoli, senza competenze musicali, uniti in un grande cerchio di suoni, ritmi e sorrisi!

ore 20:00 Ischia Ponte

Presentazione dei Bozzetti

ore 21:00 Ischia Ponte

Acala ‘o panaro

Gli scambi della borsa verde

L’antica tradizione dello scambio tra i contadini e i pescatori rivive lungo le strade di Ischia ponte.

________________

Lunedì 22 luglio

ore 10:30 Piazzale Aragonese

Visita guidata gratuita alla scoperta di Aenaria

Tour in barca nella baia di Cartaromana alla scoperta degli antichi resti sommersi della colonia romana di Aenaria, un luogo dove natura e storia s’incontrano.

Durata: 1,30 h circa

Si consiglia abbigliamento comodo

Si raccomanda la prenotazione

ore 18:00 Piazzale delle Alghe

Il Mondo di Alice Cooperativa Sociale e Laboratorio Arcobaleni presentano

“Le Fiabe dell’Acqua”

Percorso di sperimentazione artistica per bambini (4/12 anni) a cura di Maria Luisa Cestaro artista e arteterapeuta

•Ogni laboratorio avrà la durata di 2 ore, e potrà ospitare un gruppo di bambini di età 4/12

•Ogni gruppo sarà composto max da 20 bambini. (+5 opzione )

Durante il laboratorio saranno realizzate delle tavole pittoriche 70x70su cartoncino, con diverse tecniche pittoriche: acquerelli, collage, tecniche miste.Le tavole saranno realizzate attraverso un lavoro individuale e/o in piccolo gruppo (3/5 tavole per ogni gruppo).I cartoncini dipinti saranno montati su cartoncino nero, e saranno esposti durante lamanifestazione.

ore 18:15 Piazzale Aragonese

Passeggiata narrata alla scoperta del centro storico di Ischia Ponte _ Al termine aperitivo Sant’Anna

Le stradine dell’antico borgo di Gelso tra chiese, tipiche case dei pescatori e palazzi dell’antica nobiltà isolana sveleranno le antiche radici dell’isola d’Ischia.

Durata: 2h circa

Si consigliano scarpe comode

Si raccomanda la prenotazione

ore 20:30 Piazzale delle Alghe

Il pasto di Sant’Anna

Il pasto della tradizione della festa preparato daigiovani della Parrocchia di Santa Maria Assunta.

ore 21:15Piazzale delle Alghe

Sorteggio per l’ordine di sfilata delle barche allegoriche

Grazie alla collaborazione con Di Iorio Ischia Marine Club quest’anno l’ordine di sfilata è abbinato alla classifica finale del VI Trofeo Ischia Isola Verde Beach Waterpolo

ore 21:30Piazzale delle Alghe

Marianna Corrado e Antonello Cascone

Chi tene ‘o mare”

Omaggio in musica alla canzone napoletana e alla scuola genovese, rivolto al cuore di chi sa ascoltare. Testi e Regia di Bruno Lanza

________________

Martedì 23 luglio

ore 10:00 Baia di Cartaromana

Nuota con l’Ischia Marine Club

Una mattina in acqua con l’Ischia Marine Club. Un momento di sport e aggregazione rivolto a tutti dai più piccoli ai più grandi.

ore 18:00 Piazzale delle Alghe

Il Mondo di Alice Cooperativa Sociale e Laboratorio Arcobaleni presentano

“Le Fiabe dell’Acqua”

Percorso di sperimentazione artistica per bambini ( 4/12 anni ) a cura di Maria Luisa Cestaro artista e arteterapeuta

ore 18:00 Piazzale Aragonese

ArrampiCAI a Sant’Anna

a cura del CAI e Ischia Verticale

La prima parete di arrampicata itinerante che sta girando l’isola fermandosi nei suoi angoli più suggestivi. Grandi e piccini potranno provare in sicurezza l’esperienza dell’arrampicata grazie al CAI e a Ischia Verticale. La partecipazione è gratuita; i minorenni possono partecipare accompagnati dai genitori.

ore 18:15 Piazzale Aragonese

Visita guidata gratuita alla Torre di Sant’Anna_Altermine aperitivo Sant’Anna

Dalla panoramica mulattiera del Soronzano sarà possibile raggiungere la Torre di S. Anna, opera del rinascimento napoletano con restaurati affreschi e culla di storia e leggende ischitane. Alla fine del tour sarà offerto un aperitivo con tipici prodotti ischitani.

Durata: 2h circa

Si consigliano scarpe comode

Si raccomanda la prenotazione

ore 20:30 Piazzale delle Alghe

Il pasto di Sant’Anna

Il pasto della tradizione della festa preparato daigiovani della Parrocchia di Santa Maria Assunta.

ore 21:00 Piazzale delle Alghe

Riflessi d’autore. Incontro con Lucio Bellomo

Lucio Bellomo, velista. È l’anima del progetto 33 Isole. Un viaggio insolito attraverso tutte le piccole isoleitaliane abitate, su una piccola e originale barca a vela, senza cabina e in solitaria.

ore 21:30 Piazzale delle Alghe

Pietro Quirino e quartetto Calace

Serenata Napoletana

Mercoledì 24 luglio

ore 09:30 Pontile della “Corteglia”

Giochi Acquatici

Trasferimento con le barche alla Chiesetta di Sant’Anna, Santa Messa, Colazione e giochi acquatici.

ore 18:00 Piazzale Aragonese

ArrampiCAI a Sant’Anna a cura del CAI e Ischia Verticale

ore 18:15 Piazzale Aragonese

Visita guidata gratuita alla Torre di Sant’Anna_ Altermine aperitivo Sant’Anna

ore 20:30 Piazzale delle Alghe

Il pasto di Sant’Anna

Il pasto della tradizione della festa preparato daigiovani della Parrocchia di Santa Maria Assunta.

ore 21:00 Piazzale delle Alghe   

Riflessi d’autore. Incontro conFederica Labattaglia

Federica Labattaglia ha da poco conseguito il Diploma di Dottoressa in Scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli e ha partecipato come tutor durante l’86esima edizione della Festadi Sant’Anna. Dopo questa esperienza ha presentato la tesi dal titolo “La Festa a mare agli scogli di Sant’Anna. Progetto di una proposta di barca allegorica”.

ore 21:30 Piazzale delle Alghe

NOP_Nuova Officina Popolare in concerto

Giovedì 25 luglio

ore 16:30 Ischia Ponte

Operazione Sant’Anna a cura dell’AMP Regno di Nettuno

L’AMP Regno di Nettuno organizza una serie di eventi di sensibilizzazione per contribuire a rendere la festa di Sant’Anna sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale. Saranno realizzati laboratori di Educazione Ambientale itineranti fra il Borgo di Celsa ed i luoghi simbolo dei festeggiamenti e verranno fornite informazioni in merito ai vari tipi di inquinamento marino, ai tempi di permanenza e/o degradazione dei rifiuti in mare e alle conseguenze del loro impatto su flora e fauna.

Il giorno 26 saranno organizzati punti di raccolta posizionati strategicamente fra il pontile Aragonese ed il piazzale delle Alghe.

ore 19:00 Pontile del Castelletto

Processione via mare delle partorienti da Ischia Ponte per la Chiesetta di Sant’Anna

Il fulcro della Festa, l’origine di un evento che da 87 anni riempie la baia di Cartaromana.

ore19:30 Chiesetta di Sant’Anna

Santa Messa celebrata dal Vescovo di Ischia Monsignor Pietro Lagnese.

________________

Venerdì 26 luglio

ore 21:00 Baia di Cartaromana

87esima Festa a mare agli scogli di Sant’Anna                        

Sfilata barche allegoriche

Spettacolo di fuochi e incendio del Castello

Sabato 27 luglio

Pulizia delle scogliere e dei fondali a cura dell’AMP Regno di Nettuno

La pulizia della baia e della scogliera sia in superficie che sul fondale.

Tutte le attività saranno svolte in sinergia con i volontari del progetto di mobilità internazionale del Project M.A.R.E dell’AMP Punta Campanella, le diverse realtà associative ambientali isolane, con il supporto per la giornata di pulizia di pescatori, diving, nucleo subacqueo dei Carabinieri e della Capitaneria di Porto e tutti i cittadini che vorranno dedicare qualche ora della propria giornata alla bonifica della magnifica baia di Cartaromana, prezioso gioiello dello scrigno dei tesori del Regno di Nettuno.

________________

Info prenotazioni: 3317229135

  • Le visite guidate sono su prenotazione per un gruppo massimo di 35 persone
  • Le Fiabe dell’Acqua Ogni gruppo sarà composto max da 20 bambini. (+5 opzione)

Parcheggio e servizio navetta gratuiti:dal parcheggio di Fondobosso, Zizì vi accompagnerà nel cuore della festa

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close