Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

A Barano come Mandrake: delibera perde, delibera vince

Giochi d’alto prestigio per la Giunta Municipale di Barano. Nulla a che vedere con il Mago Mandrake o con il collega Houdini, tutti dilettanti allo sbaraglio a confronto, ma nelle stanze del Municipio di Via Corrado Buono l’abilità di districarsi tra le carte è una dote da oscar, altro che magia e intricati labirinti dal profumo d’incantesimo. Non c’è trucco e non c’è inganno. Nulla d’illecito, sia chiaro, ma è stata fulminea la corsa ai ripari per un pasticcio dettato dalla fretta, da sempre cattiva consigliera come quella della famigerata gatta gravida nel popolare aforisma dei micini non vedenti.

Ieri mattina, con un tempismo olimpico, la Giunta si è riunita per revocare l’incarico legale all’Avvocato Annalisa Mazzella, nominata dall’Ente per un’opposizione ad un decreto ingiuntivo. La nomina era in contrasto con le normative vigenti in quanto il legale è parente di primo grado all’Assessore Sergio Buono che, il 14 marzo scorso in occasione dell’atto deliberativo, non si era astenuto dalla votazione. Da qui la corsa agli straordinari per riparare a quell’errore di distrazione con l’atto numero 41. E ieri mattina, d’urgenza, l’organo di governo del Comune si è riunito per revocare l’atto numero 25 del 14 marzo scorso, giustificando che «la discussione di tali punti all’o.d.g. si è notevolmente prolungata in considerazione della complessità degli argomenti e, di norma, l’indicazione dei professionisti cui affidare incarichi legali è effettuata dalla struttura burocratica dell’Ente mentre i componenti dell’organo esecutivo si limitano a valutare i casi in cui è opportuno per l’Ente proporre opposizione». Nel corso della deliberazione c’è il mea culpa, riconoscendo la presenza dell’Assessore parente dell’avvocato che non si è astenuto dalla votazione.

Con sorprendente velocità, stesso ieri mattina la Giunta dà incarico al Responsabile del Servizio di comunicare ad horas all’avvocato la revoca dell’incarico conferito. Ma nemmeno il tempo di cercare il numero di telefono e l’indirizzo del legale che la stessa Giunta, appena poco dopo e con un atto immediatamente successivo, il numero 42, incarica lo stesso Avvocato Annalisa Mazzella della medesima questione, ma questa volta senza la presenza dell’Assessore Sergio Buono, completamente assente ieri nella casa comunale a scanso di equivoci.

Una questione di stile.

 

Ads

 

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x