CULTURA & SOCIETA'PRIMO PIANO

A maggio torna l’Ischia International School

Ancora cinque  giorni, e poi scatterà la prima settimana dell’MM, ossia del Magico Maggio, targata tutta Giovani D’Amico e la sua passione per eventi che emozionano nell’incanto di Ischia. In pratica per il Patron la faticosa, ma bella avventura continua più forte ed imponente degli anni passati. Infatti  le Scuole che parteciperanno  nelle tre sezioni (moda, danza, musica) sono 32 con una presenza sviluppata nei 7 giorni (4 -11 maggio) che oscilla tra 3000/3500 partecipanti  fra studenti, professori e familiari.

Ormai  con il suo “ Ischia International School festival” con Musica Danza Moda 2019  giunto così alla quinta edizione,  Giovanni D’Amico  ci sta provando gusto. Ha creato una macchina perfetta, ha  messo al mondo una “creatura” dalla quale non  intende staccarsi. Anzi, lavora per migliorarla ancor di più e presentarla ad un pubblico serio e numeroso, potenziata, sviluppata e degna di essere diventata  una manifestazione fra quelle  più importanti e seguite nel panorama  delle iniziative turistiche e culturali che si svolgono nell’arco della stagione dei grandi appuntamenti attesi nell’isola d’Ischia. Abituato a affrontare  ogni sorta di avversità, Giovanni D’Amico non si è mai dato per vinto, superando ostacoli che al primo impatto sembravano invalicabili, ma che poi sono stati aggirati alla grande, come è nel suo stile, sempre sul pezzo e mai arrendevole. Quest’anno corre la 5° edizione  divisa come al solito  in tre sezioni: Musica, Danza e Moda. Si incomincerà sabato prossimo 4 maggio con la conclusione della festa l’11 maggio. Le locaton principali impiegate saranno il Cine-Teatro Excelsior, il Castello Aragonese e il Piazzale dell’ex Carcere di Punta Molino ed altre location utilizzate all’occorrenza. L’ Ischia International School Festival 2019 comprenderà il Premio Internazionale Ugo Calise assegnato quest’anno alla Città di Ischia,  il Premio Artemisia ai Licei Coreutici e il Premio Franceschina agli istituti di moda. Inoltre verranno assegnati tre premi col nome di Ugo Calise e cioè al musicista di casa nostra l’ ischitano Gino Pinto. Il Premio Ugo Calise “giovani” al Liceo Musicale “Margherita di Savoia” di Napoli ed il Premio Ugo Calise “alla Carriera” al maestro Espedito de Marino. Abbiamo chiesto al Patron Giovanni D’Amico  le sue impressione sull’appuntamento musicale dei prossimi giorni e sulla dinamica degli spettacoli. “In un’isola che, di per sé, è già una bellezza della Natura e della Storia,  arrivano – col bagaglio di strumenti e costumi – centinaia di studenti che aspirano a diventare musicisti, ballerini, creatori di moda.   

E’ questa l’immagine guida della quinta edizione della Rassega.  Molteplici sono gli scopi della manifestazione, che vanno dall’educazione alla sensibilità creativa ed artistica, all’educazione,  alle relazioni interpersonali, interscolastiche e interregionali; dall’educazione a forme di turismo culturale ed eco-sostenibile, all’educazione alla solidarietà e alle forme di disagio e diversità. Per quest’ultimo aspetto, è previsto un apposito spazio  Danza per Artemisia dedicato in particolare ai problemi dei disturbi da comportamento alimentare“ DCA. Il Festival occupa uno spazio veramente unico ed originale nell’ambito delle kermesse giovanili nazionali, in quanto tenta di coniugare una molteplicità di  bellezze.Si vuole coniugare la bellezza dei luoghi, delle identità e delle specificità locali con la bellezza del confronto tra diversi e dell’ampliamento dai confini territoriali all’universalità dell’arte”.

Volendo ricordare le quattro edizioni precedenti, ci viene in mente il bel momento vissuto dagli organizzatori. Si primeggiò alla grande. Fu la  vittoria della passione e dell’impegno in primis del patron D’Amico e poi di tutti i protagonisti. La cosa  lascia ben sperare per l’ edizione di quest’anno che prende avvio sabato  prossimo 4  maggio,dove  D’Amico, coinvolto appieno in questa straordinaria esperienza di arte e cultura, insieme  a tutti i soci fondatori dell’Associazione Culturale il  T.I.F.E.O. celebrerà la…quinta . Assisteremo e ci delizieremo con le Musiche e i balletti  in un crescendo  di colori e di emozioni, dal classico al moderno, in un turbinio di coreografie e ritmi davvero trascinanti e coinviolgenti, che  rappresenteranno in pieno la molla che farà scattare l’entusiamo generale in  un pubblico, speriamo, più presente che mai,  fino alla esaltazione dell’evento. Saranno presenti i giovani miusicisti dei vari Licei della campania e delle nostre scuole medie e superiori dell’isola, presenti sul palco del magnifico CineTaetro Excelsior, i loro professori, le giovani ballerine e ballerini ed i loro istruttori, , che dovranno essere  riconoscenti  al fascino ed alla  grandezza  della Musica con la emme maiuscola ed ai suoi mai abbastanza osannati autori. Quella Musica, che attraverso le proprie note riecheggerà  per tutto il tempo deòlle esibizioni, mattina e sera,  nell’atamosfera magica del chiuso illuminato di un Cine-Teatro storico, (fu inaugurato  nel giugno del 1957 con la proiezione in prima visione nazionale del famoso film Anastasia), di Ischia. In conclusione, in questo contesto festoso annunciato, di musica, di danza e moda per una gioventù sempe più protagonista e coinvolta in progetti per una societa migliore con punti di riferimento proprio nella nostra isola, l’edizione dei Licei Musicali, ne uscirà ancora una volta nobilitata per l’imprtante motivo  che concederà la scena, come nelle passate edizioni,  all’mpegno sociale, a due lodevoli Movimenti associuativi di volontariato benefico e di sostegno che operano da Ischia e su Ischia nel settore della solidarieta, degli aiuti e della utilità sociale non lucrativa come l’Associazione Luca Brandi Onlus e l’Associaziione Artemisia animata quest’ultima dall’impegno appassionato e  costante  di Paolo Massa.  Quindi la rassegna  “ Ischia International School festival” si svolgerà all’insegna anche del sociale. Sarà, lo crediamo,  un entusiasmante viaggio nella musica, tutti insieme, i protagonisti, per sfidarsi a suon di brani eseguiti rigorosamente live.

Foto Giovan Giuseppe Lubrano

                                                                                                        antoniolubano1941@gmail.com

Tags

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close