ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

A San Clemente la festa degli ischitani emigrati in Argentina

di Gennaro Savio

 

Agli inizi degli anni cinquanta del 1900 nella città argentina di San Clemente,  giunsero i primi emigranti italiani. Tra questi anche parecchi ischitani i quali assieme a uomini e donne provenienti da ogni parte d’Italia dietero vita alla comunità di italo-argentini che oggi a San Clemente costituisce il cinquanta per cento della popolazione. Infatti su ventimila abitanti, circa diecimila sono di origine italiana. Nella cittadina argentina come segno di amicizia verso le lavoratrici e i lavoratori italiani giunti in sud America nel secolo scorso, agli emigrati è stata dedicata un’intera piazza al centro della quale è stato realizzato un monumento su cui campeggiano i cognomi delle famiglie italiane che popolano San Clemente. Ed è facile riconoscere i cognomi che agli ischitani risuanono familiari come Di Meglio, Sferratore, Iacono, Savio, Russo e altri.

Nei giorni scorsi nel corso della consueta “Festa dei Pionieri” è stata premiata Maria Russo perchè ha compiuto novant’anni. Dedicata a tutti gli italo-argentini, la “Festa dei Pionieri” si tiene ogni anno a San Clemente.. Cosa aggiungere. Gli italiani emigrati in Argentina e i loro discendenti seppur lontani dal Paese natio da circa settant’anni, continuano a tenere gran parte del loro cuore qui in Italia e a Ischia dove sono radicate le loro origini familiari e da cui, ovviamente, mai si staccheranno.

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button