Statistiche
CRONACA

A Sant’Angelo il mare torna balneabile, revocata l’ordinanza

Il sub commissario di Serrara Fontana ha provveduto ad annullare il precedente provvedimento dopo le analisi dell’Agenzia Regionale per l’Ambiente della Campania

Come anticipato su queste colonne già domenica, si potrà tornare a fare i tuffi a Sant’Angelo. Il sub commissario straordinario del Comune di Serrara Fontana, Anna Annunziata, ha siglato l’ordinanza di revoca del divieto temporaneo di balneazione a Sant’Angelo. Il provvedimento è arrivato dopo che l’Arpac – Agenzia regionale per l’ambiente della Campania – venerdì scorso ha effettuato dei campionamenti straordinari nelle acque di Sant’Angelo. Sono stati ben 5 i monitoraggi effettuati dagli uomini dell’Agenzia regionale che hanno decretato come i valori delle acque di Sant’Angelo siano nuovamente a norma. Precedentemente ed in seguito ai campionamenti del 14 giugno, il commissario straordinario di Serrara Fontana Sabrina D’Angeli aveva firmato l’ordinanza con la quale vieta di tuffarsi nelle acque del borgo più a sud dell’isola. A rendere non balneabili le acque nella parte a ovest dell’istmo nella zona individuata da Radice molo di sovraflutto S.Angelo a Spiaggia dello Scoglio è stata la rottura di una condotta fognaria per la quale immediatamente sono stati previsti dei lavori di riparazione sottomarini.

I tecnici dell’Arpac – l’agenzia regionale per l’Ambiente della Campania –tra il 14 ed il 16 giugno hanno effettuato i campionamenti e la successiva analisi delle acque del mare ischitano. Sono 26 i punti di campionamento isolani. L’obiettivo del monitoraggio, svolto dai Dipartimenti Arpac di Napoli, Caserta e Salerno con il supporto di una flotta di otto imbarcazioni gestita dalla UO Mare, è garantire la qualità del mare campano in vista del vivo della stagione balneare. Due i parametri batteriologici definiti dalla normativa di settore: Escherichia Coli ed Enterococchi intestinali, considerati indicatori di contaminazione fecale.

I risultati vengono pubblicati in tempo reale sul sito dell’Agenzia e diffusi attraverso l’app “Arpac Balneazione” per dispositivi mobili. Da quest’anno, i risultati salienti saranno comunicati anche attraverso il profilo Twitter ufficiale dell’Arpa Campania.

I tecnici dell’agenzia regionale sono arrivati sull’isola, come detto, lo scorso 14 ed hanno provveduto al campionamento delle acque. Il quarto monitoraggio della stagione è previsto per il 12 e 13 luglio. Nel vivo della stagione turistica, poi, continueranno i campionamenti ad agosto il 9 e 10. Si concludono i campionamenti a settembre quando nei giorni 6 e 7 i tecnici provvederanno al prelievo e monitoraggio delle acque di balneazione.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex