Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

A Serrara Fontana è già natale, presentato il cartellone di eventi

Ieri mattina la conferenza stampa presso la sala consiliare del municipio. Il cartellone si chiamerà “Mare copp mas” e promette di essere accattivanti per grandi e piccini nel rispetto delle tradizioni della comunità montana

In un clima di festa e visibile soddisfazione Ieri mattina è stato presentato, presso la sala consiliare del comune di Serrara Fontana, il calendario di eventi natalizio varato dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Irene Iacono. “Siamo decisamente soddisfatti di aver già presentato il nostro cartellone natalizio – ha esordito il primo cittadino – il Natale è una festa molto importante e particolarmente sentita e va celebrata come si conviene. Abbiamo voluto unire tutte le forze del territorio, lavorando in sinergia con le associazioni per arrivare per tempo a presentare questo bellissimo cartellone di eventi natalizi. Iniziative che riguardano non solo i festeggiamenti classici, ma anche la valorizzazione di un territorio che vuole riscoprire le proprie origini e tradizioni, c’è dunque una valenza socio-culturale e soprattutto sociale visto che veniamo da un periodo molto difficile e siamo ancora alle prese con gli effetti generati dalla pandemia. Che dire, speriamo di regalare un po’ di speranza e spensieratezza a tutti coloro che vorranno trascorrere le feste con noi”.

Si punta, quindi, soprattutto sulle tradizioni…

“Il titolo Mar ‘e copp mass è un titolo molto indicato e indicativo di quello che vuole essere il senso di come voler festeggiare il Natale. All’insegna della tradizione dobbiamo riscoprire le nostre origini, anche per parlare ai turisti che verranno qui e spiegare loro chi eravamo e chi vogliamo essere in futuro.”

Il cartellone di eventi interessa tutto il territorio, dai monti al mare.

“Questo è stato possibile soprattutto grazie al lavoro delle associazioni, che hanno lavorato in sinergia con l’amministrazione comunale. In programma ci sono eventi che valorizzeranno l’eremo di San Nicola e arriveranno fino al borgo di S. Angelo, un filo che unisce il territorio in una forma inedita”.

Ads

SANT’ANGELO, IL BORGO DELL’ARTE

Ads

Sant’Angelo si trasforma in una galleria a cielo aperto. Dall’8 di dicembre all’8 di gennaio vi sono vetrine d’artista che porteranno un motivo in più per visitare il borgo di S. Angelo insieme agli altri appuntamenti che sono presenti nel cartellone di eventi natalizio. Ne abbiamo parlato con Giuseppe Iacono: “L’iniziativa ‘Vetrine d’artista’ fa parte di un progetto più grande che si chiama ‘Il borgo dell’arte’. Stiamo lavorando ad una idea già da anni, di trasformare il territorio in una galleria d’arte all’aperto. Il Natale è l’occasione per continuare questo progetto, in quanto il territorio morfologicamente si presta a diventare un presepe d’arte, il paese di illumina, si dà la possibilità di vivere un presepe alternativo legato all’arte. Speriamo in futuro di dare un respiro internazionale a questa idea, magari con dei contest legati a istituti d’arte e accademia delle Belle Arti, oltre che creare residenze d’arte dove ospitare gli artisti nel periodo invernale prolungando la stagione turistica”.

Sant’Angelo si appresta ad ospitare vari eventi natalizi, alcuni per adulti e altri per i più piccini.

“Il Natale è la festa dei bambini e loro saranno i protagonisti principali di queste attività, ci saranno eventi anche per famiglie e adulti, come il brunch previsto per il 28 e il 31, un momento dedicato allo street food con banchetti creati sia dalle attività che dalle associazioni, e speriamo ci sia la possibilità di poterli fare e ospitare alcuni artisti, covid permettendo”.

RISCOPRIRE LE TRADIZIONI A NATALE

Con Roberto della Pro Loco Serrara vi raccontiamo quello che già dal1 dicembre porta la magia del Natale in strada. In Piazza 4 novembre sarà installata una buca particolare per imbucare una letterina a San Nicola, cosa che potrà avere uno sviluppo speciale giorno 6, ma è anche un invito a tutta l’isola a vivere questo momento particolare con i bambini e a conoscere il territorio di Serrara Fontana. “La nostra iniziativa nasce dalla volontà di far conoscere ai bambini il mito di San Nicola, da cui nasce anche il mito di Santa Claus, invogliandoli a scrivere una letterina con tanto di francobollo particolare. Grazie ai ragazzi dello staff di Serrara Fontana è stata costruita questa cassetta in polistirolo, decorata come se fosse in legno e che verrà collocata nella piazza più alta dell’isola dal 1 al 6 dicembre. I bambini avranno l’occasione di imbucare la lettera e il giorno 6 le raccoglieremo e porteremo all’eremo di San Nicola. Questa iniziativa abbraccia l’intenzione del comune di far vivere il Natale e di intrecciarlo con la tradizione. Il titolo di questo manifesto, poi, dice tutto: Mar ‘e copp mas. Mar ‘e copp è il mare di sopra, è il nome con cui viene identificato il comune di Serrara Fontana e così si vuole unire alla magia del Natale la conoscenza del territorio. Con questa iniziativa abbiamo, quindi, cercato di far conoscere San Nicola, riqualificare l’eremo e vivere il Natale insieme ai bambini”.

La Pro Loco ha anche altri eventi che cura in questo cartellone.

“Altri eventi, sempre in collaborazione con i ragazzi dello staff di Serrara Fontana, saranno laboratori creativi per i bambini presso il Polifunzionale; il 12 saremo presenti anche noi allo Street Food grazie alla disponibilità di Mary Sportiello verrà realizzato uno spettacolo di danza classica delle bambine con musiche natalizie e sarà presente l’asinello di Santa Lucia perché il giorno dopo è Santa Lucia, vorremmo aspettare, quindi, Santa Lucia facendo conoscere anche questa Santa natalizia ai bambini. Altri eventi sono previsti per il 18 con la serata dell’asta, in cui vogliamo riqualificare oggetti che altrimenti verrebbero gettati e rivivranno in altro modo; il 24 verrà organizzato un brunch a Serrara in collaborazione con il Bar La Floreana per offrire intrattenimento ai ragazzi un po’ più grandi. Su questa linea sono stati anche organizzati tornei natalizi di biliardino, freccette, pingpong e playstation per giovani e adulti. C’è sempre la volontà di creare aggregazione e di unirsi”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x