Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 5

Addio a Luca De Filippo

Luca De Filippo, figlio del grande Eduardo, è morto oggi pomeriggio nella sua casa romana dopo una grave e fulminante malattia. Aveva 67 anni e il palcoscenico ha fatto parte della sua vita sin dall’infanzia. Da quest’anno era impegnato nella direzione della Scuola per attori del Teatro Stabile di Napoli.

phoca_thumb_l_PCOC5059Luca De Filippo (nella foto con Aurelio De Laurentiis e Ferzan Ozpetek)  è stato a Ischia l’anno scorso, per l’omaggio che Ischia Global ha dedicato all’indimenticabile Eduardo in occasione del trentennale dalla scomparsa del grande drammaturgo napoletano. ”Sono stato bravo a tenere sempre le cose separate – confessò per l’occasione –  Eduardo maestro e Eduardo padre. Come maestro l’ho sempre rispettato come si deve a chi ti sta dando insegnamenti, come padre l’ho sempre messo in discussione. E lui è stato bravo altrettanto: un conto come mi trattava in teatro, un conto a casa”.
In piazza Santa Restituta, a Lacco Ameno, presente Aurelio De Laurentiis, fu proiettato ‘Napoli milionaria’ . “Ancora oggi – disse – continuano a chiedere i diritti di rappresentazione delle commedie di Eduardo, io ne sono felice, sono attento che siano sempre presenti sui palcoscenici italiani anno dopo anno, ma anche che non se ne rappresentino più di due l’anno, e sempre diverse, per non inflazionarle”.
Alla serata inaugurale del Festival la cantante israeliana Noa cantò melodie napoletane in omaggio a Eduardo, facendo commuovere il figlio Luca, giunto sull’isola verde con la sua compagna Carolina Rosi. ”Provo una grande gioia e c’è anche orgoglio – confessò –  Sono iniziative spontanee per ricordare Eduardo a 30 anni dalla morte. Deve aver fatto proprio un bel lavoro per essere così a lungo ricordato”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x