Statistiche
CRONACA

Addio a Pasquale Saurino, l’isola è in lutto

Il dottore commercialista si è spento a 53 anni, lasciando un vuoto incolmabile tra amici, parenti e nell’intera comunità isolana. Il commosso ricordo dell’amico fraterno Enrico Iovene

Si è spento a 53 anni Pasquale Saurino, dottore commercialista ma soprattutto uomo stimato e benvoluto da tutti. Nella comunità isolana lascia un vuoto incolmabile. Era una persona per bene e generosa e non crediamo serva aggiungere altro. Abbiamo chiesto un ricordo di Pasquale all’amico fraterno Enrico Iovene.

*******************

Il mio Amico DIottor Saurino


Arrivano dei giorni nella vita in cui è davvero difficile raccontare con parole i ricordi ed i sentimenti che ti legano ad un amico come Pasquale Saurino. Conosciuto oltre 25 anni fa, lui era il più grande in mezzo noi, già Professionista stimato si fermava ad ascoltare i nostri racconti Universitari dando sempre utili suggerimenti al nostro studio. Uomo per bene, persona colta ripeteva all’infinito che lo studio e la conoscenza erano unica strada per avere successo nella vita. Amava raccontare la sua storia era il più piccolo di quattro fratelli, nato da una famiglia di pescatori “giù alla Marina”, orfano di Padre a 18 anni aveva sudato tanto per raggiungere la Laurea e solo Lui sapeva quanto si fosse impegnato per il suo riscatto personale. Dal fisico esile ogni estate si destreggiava sul suo gozzo per ormeggiare le barche consapevole che con i guadagni di quel lavoro aveva la possibilità di affrontare l’Università. In
quegli anni con il suo modo di essere umile e gentile aveva stretto tante amicizie sincere con “Grandi Professionisti Napoletani” ed oggi quando li incontrava gli brillavano gli occhi perchè quel piccolo barcaiolo aveva coronato il sogno ed era per loro uno stimato Collega. Dietro i suoi successi vi erano stati molti sacrifici, un uomo che ha costruito tutto sulla sua capacità e la sua caparbietà, un esempio per tanti che si arrendono al primo ostacolo
La “Marina” era il suo mondo, il luogo della sua infanzia, delle partite a calcio, dei primi amori estivi il rifugio dove passava il tempo con spensieratezza con i Cugini e gli amici di sempre. Su quelle sedie di fronte al mare i discorsi spaziavano dal Calcio, il Napoli era il suo amore, ai grandi progetti per il rilancio del borgo un idealista ed un motivatore. Esperto di politica si lasciava prendere da discussioni infinite, con
puntualità discuteva di temi nazionali e locali, persona equilibrata ed intelligente era capace di coinvolgere e sostenere le sue tesi con determinazione e passione. Tra i promotori della UCLI Ischia, Associazione dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Ischia, è stato determinante per la Nostra crescita, sempre presente ai Convegni con le sue riflessioni animava il dibattito con i relatori. Appassionato della materia degli Enti Locali è stato spesso invitato alle attività di Commissione di Studio come esperto e relatore.
Persona brillante grande motivatore era poco incline ad essere protagonista. In queste ore sono tanti i messaggi che mi giungono, gli attestati di stima per Pasquale, un riferimento, un amico affidabile che sapeva ascoltare e consigliare sempre con grande senso di responsabilità e lealtà. Pasquale è stato apprezzato da tutti per la sua preparazione, viveva per i Clienti, si esaltava per i successi e non dormiva per i loro problemi. Per i suoi Clienti non era solo il Dottore ma un amico fraterno. Pasquale negli anni aveva lasciato un pezzo di cuore a Forio, lì aveva scoperto amici genuini diversi da lui per sangue e cultura, ne era affascinato ed alle cene nella sua locanda ne esaltava le gesta. Pasquale era legato ai suoi collaboratori, ai dipendenti pronto a tendere la mano a chiunque stesse in difficoltà.
Pasquale lascia un vuoto tra di noi, la sua casa era la mia casa, alla sua famiglia il nostro affetto ed a Tommaso l’augurio di seguire sempre l’esempio e gli insegnamenti del Padre. La malattia ci ha portato via un amico il destino ha voluto che tornasse da suo Padre nello stesso giorno di Santa Maria, trentaquattro anni dopo.
Un abbraccio Amico mio

Enrico Iovene

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x