Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Affaire “Borgo in Festa”, Pietro Coppa scrive a Salvini e a Di Maio

FORIO – Prosegue la personale crociata di Pietro Coppa contro le anomalie riguardanti le manifestazioni “Borgo di Ischia Ponte in Festa” e “Borgo di San Gaetano in Festa”, entrambe organizzate con il patrocinio dei rispettivi Comuni. Il motivo per il quale Coppa sta conducendo questa battaglia è presto detto: dal momento che le due kermesse godono della “benedizione” dei due enti isolani, ci si aspetterebbe che gli stessi indicessero un bando per consentire a tutti i gruppi musicali presenti sul territorio isolano di poter prendere parte alle due manifestazioni. Purtroppo, questa forma di trasparenza non viene messa in pratica, tant’è vero che sia l’evento ischitano sia quello foriano vedono sempre la partecipazione degli stessi complessi. Dopo aver segnalato il caso ai sindaci di Forio e di Ischia, Coppa ha scritto una lettera all’onorevole Giulia Bongiorno, ministro per la Pubblica Amministrazione. Non avendo ricevuto risposta dal ministro, il videomaker ha deciso di inviare una missiva ai vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini. Di seguito vi riportiamo, nella sua interezza, il testo della lettera che è stata inoltrata (via Messenger) sia al ministro del Lavoro sia a quello dell’Interno.

«Chi scrive alle SS.LL. in indirizzo – si legge nell’incipit della missiva – è un cittadino italiano di 66 anni che, dopo 32 anni di astensione dal voto perché disgustato dal sistema politico, ha deciso di votare, ha votato (e consigliato di votare) il M5S nelle ultime elezioni politiche del marzo c.a., sicuro in una totale inversione di tendenza per quanto riguarda il modo di concepire la politica. Lo scrivente precisa che agli inizi di febbraio aveva avuto il piacere di incontrare sia il Dott. Andrea Caso che la Dott.ssa Silvana Giannuzzi, il primo candidato del M5S per la Camera del Deputati nel Collegio Uninominale 9 (eletto), la seconda candidata del M5S a Napoli per il Collegio Plurinominale per il Senato (eletta). Delle presentazioni dei due candidati il firmatario impostava il video da lui effettuato sul proprio sito web www.ischiareporter.it. Con il Dott. Caso il dichiarante, inoltre, aveva un affettuoso scambio di opinioni riguardante i punti programmatici e gli eventuali accordi politici».

«Dopo quanto esposto – ha aggiunto Coppa – dispiace constatare che alcune situazioni non sono variate rispetto al vecchio modo di concepire la politica. Una volta effettuate le elezioni, gli elettori e le eventuali istanze e bisogni, che essi esprimono, non sono più tenuti in debita considerazione. Lo scrivente si riferisce, nella fattispecie, ad un esposto inviato con Raccomandata A.R. in data 9 giugno c.a. all’On.le Giulia Bongiorno, Ministra P.A. ed Enti locali (ricevuta in data 15 giugno c.a.), avente ad Oggetto: Esposto – pari opportunità per tutti. Si comprende la gran mole di lavoro che un Ministro, agli inizi del Mandato, deve affrontare quotidianamente, ma ciò non giustifica la mancata risposta a quelle che sono le giuste segnalazioni di un cittadino. Lo scritto rappresenta lo sfogo di un cittadino che aveva creduto e, nonostante tutto, continua a credere nel cambiamento della rotta politica, fiducioso in una Loro risposta e, perché no, della stessa Ministra, On.le Bongiorno. Nell’augurar Loro un proficuo lavoro nell’interesse del Popolo Italiano, si coglie l’occasione per inviare i più distinti saluti».

 

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x