ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Al giardino dell’amicizia la festa per i 50 anni di professione della signora Antonietta

Di Isabella Puca

Ischia – È stato il  Giardino Dell’amicizia, eccellenza della Riabilitazione Psichiatrica ischitana, a fare da cornice per i 50 anni di attività professionale di Antonietta che, proprio lì di fronte gestisce con la stessa passione di sempre un salone di bellezza. «Ho iniziato nel 1966, avevo 16 anni. Due anni dopo mio padre mi acquistò questi locali accano al parco Aurora. Iniziai prima come parrucchiera e poi mi dedicai all’estetica. Avevamo estetiste che venivano da Milano, Roma, Napoli, non era come ora che ce ne sono tante. Per me l’ estetica è soprattutto un fatto curativo. Lasciai perdere il diploma, mi sposai, ho cresciuto i miei figli dedicandomi con grande passione al mio lavoro». Così ci raccontò in una bella intervista corredata da tante foto che la ritraggono con Silvana Pampanini sua grande amica e cliente e con Liliana De Curtis la figlia di Totò il principe della risata. Sono state tante però le persone dello spettacolo ad affidare ad Antonietta la cura della propria bellezza come Iva Zanicchi e Ornella Vanoni.  «Perché sceglievano me? Perché ho sempre fatto il mio lavoro con amore e impegno. Giravano il mondo eppure sono stati riconoscenti. Vedevano come eseguivo il mio lavoro, ci mettevo l’anima. E poi gli rivoltavo mani e piedi, era una cosa bellissima. Ora al mio posto c’è mia figlia. Mi raccontavano tutto, ma io ero come una tomba, si confidavano, volevano consigli. L’unica che restava sempre sulle sue è stata Ornella Vanoni. Ha sempre avuto un carattere molto riservato e se per le mani ci mettevo di solito 15 minuti, per lei impiegavo un’ora. Doveva guardare ogni dito e controllare se lo smalto era stato messo bene. Iva Zanicchi, invece, era una giocherellona, simpaticissima davvero!».

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lunedì scorso a festeggiare quest’importante traguardo con lei c’erano anche il sindaco di Ischia Giosi Ferrandino e l’assessora Carmen Criscuolo. Protagonisti anche i ragazzi coinvolti nel progetto di ortoterapia che, per l’occasione, hanno gestito con grande professionalità la parte legata al buffet e alle bibite. L’atmosfera è stata quella che da sempre si respira in quel giardino dove è davvero l’amicizia a vincere e dove, ancora una volta è stato raggiunto il massimo obiettivo della riabilitazione: inserimento sociale e lavorativo.  Tra gli ospiti anche l’ attrice ischitana  Lucianna De Falco e l ‘assessore regionale avv. Maria Grazia Di Scala. Come ogni anniversario che si rispetti Antonietta ha spento le sue candeline su di una bellissima torta che simboleggia questi 50 anni di dedizione al lavoro  attorniata da tantissimi tra parenti e amici che con affetto hanno voluto esprimere la propria vicinanza. «Stare per tanti anni nello stesso luogo e avere tanti estimatori è raro davvero.  Le vogliono bene in tanti e in tanti mi hanno detto di questo anniversario. Questo fa onore a lei e alla comunità ischitana, significa che sappiamo accogliere i turisti e la clientela. Da parte nostra era un doveroso riconoscimento oltre che la presenza darle una pergamena che suggelli la data di oggi», ha parlato così il sindaco Giosi Ferrandino consegnandole una targa ricordo e sottolineando come oggi sia sempre più raro riuscire a mandare avanti un’attività per 50 anni e con lo stesso splendore di sempre.  Tra le onorificenze una arriva direttamente da Roma da Papa Francesco  che di cuore le ha impartito la benedizione apostolica invocando “nuova effusione di grazie celesti per una ostante crescita nella fede e nell’amore”. Tanta la nostalgia di Antonietta per l’isola degli anni ’70 dove con una sola cartolina il commendatore Telese riusciva a rendere famosa Ischia in tutto il mondo “il sole trascorre l’inverno a Ischia”, «spero che i bei tempi che abbiamo vissuto noi potranno riviverli i giovani d’oggi». Un augurio di speranza che, detto da una professionista che da 50 anni lavora con la stessa passione di sempre, suona davvero bene.

 

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close