ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Al Rizzoli niente ghiaccio per i pazienti, l’ASL smentisce: è una bufala

In merito alla notizia pubblicata online su Repubblica Napoli nella giornata di oggi inerente la mancanza di ghiaccio presso il Pronto Soccorso di Ischia, si fa presente che si tratta di una “bufala”. Il ghiaccio secco non è mai mancato ma – come si evince anche dai registri di magazzino – è sempre stato nella disponibilità del personale sanitario della struttura. L’azienda sta avviando un’indagine interna per verificare se da parte di qualche sanitario vi siano stati eventuali comportamenti o dichiarazioni non coerenti con le procedure vigenti nel Pronto Soccorso, che abbiano potuto alimentare la diffusione di questa falsa notizia. L’ospedale Rizzoli svolge un compito di primo piano nel garantire l’emergenza sanitaria ai circa 60.000 residenti sull’isola e alle centinaia di migliaia di turisti che visitano Ischia nel corso dell’estate. Nel corso di quest’estate l’ospedale Rizzoli, dotato di 66 posti letto, ha fatto registrare circa 7000 accessi in Pronto Soccorso, tra cui oltre 100 Codici Rossi, 1500 codici gialli e 5000 codici verdi. L’ospedale Rizzoli e tutto il sistema dell’Emergenza dell’isola di Ischia sono stati oggetto di encomio scritto da parte del Capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, in occasione del terremoto di Ischia dello scorso 21 agosto 2017, per la prontezza e la professionalità con cui hanno risposto ai bisogni di salute della popolazione. L’Azienda sta investendo molto sul rinnovamento e il potenziamento dell’ospedale avendo introdotto solo nel corso di quest’anno: – Quattro posti letto di Osservazione Breve Intensiva presso il Pronto Soccorso, utile a monitorare su 24 ore pazienti con problematiche complesse, evitando ricoveri inutili – L’attività di microchirurgia oculare che permette ai pazienti anziani di non doversi recare sulla terraferma per operarsi di cataratta – Un nuovo sistema informatizzato per la prenotazione e il pagamento del ticket Inoltre, l’ASL è in attesa dell’approvazione da parte degli organismi ministeriali del progetto di ampliamento della struttura ospedaliera. In contrasto con questi provati miglioramenti organizzativi e strutturali che si stanno portando avanti presso l’ospedale di Ischia, le continue polemiche sollevate dall’autoproclamato Comitato Unitario del Diritto alla Salute – forte di poche decine di militanti – mirano a screditare la struttura intervenendo nel dibattito sulla gestione dell’ospedale senza avere la necessaria competenza tecnico-scientifica.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close