Statistiche
ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

“Albarella Ischia isola solidale” il progetto per le mamme e i bambini del Pausilipon

di Isabella Puca

FORIO – Si è concluso ieri mattina  il progetto “Albarella, Ischia isola solidale” che ha visto 6 bambini in cura al dipartimento di oncologia del Pausilipon di Napoli, ospiti dell’Hotel  San Francesco a Forio. Con loro i fratellini e le sorelline e, naturalmente, le mamme che per una settimana, sono riuscite a non pensare alla malattia dei loro piccoli. Sono circa dieci anni che l’isola apre le sue braccia per accogliere chi prende parte a questo progetto e sono tanti gli ischitani che si rendono disponibili per far trascorrere qualche ora tra divertimento e relax alle famiglie. Arrivati lo scorso sabato hanno vissuto una settimana davvero felice, tra attività, giochi e divertimento allontanando, almeno per un po’, lo spettro della malattia.  «Anche quest’ anno – ci ha raccontato Alina Imperatore in prima linea per il progetto – c’è stata Terry animazione che ha offerto un pomeriggio in allegria, così come una serata animata da Michele Franzese, da Fantasylandia e dagli amici di Kalimera con zucchero filato e Spongeball». I bambini, dai 4 ai 17 anni, sono stati  ospiti del panificio “Il Chicco” dove hanno imparato a fare il pane che hanno poi consumato, insieme, a cena. «Giovedì mattina ci ha fatto visita il Vescovo Lagnese portando ai bambini un vassoio di dolci. Dopo le presentazioni, in molti provengono dalla provincia di Caserta, terra natia di Mons. Lagnese,  qualche mamma gli ha chiesto la benedizione speciale. Ci siamo lasciati con la promessa che ci aiuterà ad andare in udienza privata dal Papa». A fare una sorpresa al gruppo anche l’attrice foriana Lucianna De Falco; sempre presente invece Giusy Mennella de “I fischi d’Ischia” che ha portato i bambini nel suo laboratorio dove ciascuno ha potuto realizzare il suo fischietto.  «La vacanza è pensata soprattutto per le mamme che, per una settimana, sono riuscite a mettere da parte l’ansia che le affligge quotidianamente. Il signor Mario Iannotta ha regalato loro un massaggio, si sono divertite a ballare durante una delle tante serate organizzate e quindi pare che siamo riusciti nell’intento. Anche se la sera rimaniamo insieme e c’è il racconto del percorso ospedaliero e qualche lacrima, poi  però riescono a rilassarsi». Un gruppo di splendide amiche di Alina Imperatore ha poi organizzato una trasferta a Sant’Angelo dove, tra una passeggiata e un gelato, non è mancato il divertimento, «lì ci ha raggiunte il signor Gianpaolo che allena una squadra di calcio a 5 della parrocchia del Buon Pastore e, con due ragazzi della squadra, hanno giocato una partita. Non volevano più andar via.  É stato un bel momento e voglio cercare di portarlo avanti affinché anche le mamme di Ischia siano solidali con le mamme del Pausilipon». Ieri pomeriggio, grazie alla disponibilità di Imperatore Travel, i bambini hanno salutato Ischia con una passeggiata a Ischia Ponte per respirare aria di mare e fare il pieno di energia. Il progetto Albarella è completamente finanziato dall’AcLTI Associazione contro le Leucemie e i Tumori nell’Infanzia di Napoli e per chi volesse sostenere le iniziative della AcLTI può farlo tramite conto corrente postale 16206807 intestato a AcLTI Napoli oppure tramite conto corrente Bancario Iban IT29 Y  02008 03447 000401313676 inserendo nella causale “a sostegno del progetto Albarella” o ancora donando il 5X1000 sulla dichiarazione dei redditi.«Sarebbe bello – ha concluso Alina – se a partire dall’anno prossimo si riuscisse a coinvolgere i comuni dell’isola che potrebbero esprimere la loro solidarietà, ad esempio, non facendo pagare la tassa di soggiorno».

 

 

 

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x