ARCHIVIO 4

Alessandro Slama in gara a Firenze per “L’ambasciatore del Panettone 2017”

di Isabella Puca

Ischia  – Chi l’ha detto che il miglior panettone si mangia al Nord? È l’ischitano Alessandro Slama a essersi piazzato con i suoi prodotti nei primi cinque in Italia in ben tre competizioni. Bari, Parma e Roma hanno assaggiato il panettone Made in Ischia scegliendolo tra le eccellenze italiane. Lo scorso ottobre è stata la Giuria formata dal Sig. Bernardi Cosimo (titolare della Bernardi Srl), Pantaleo Dell’Olio (ex accademico e maestro lievitista), Totaro Pasquale (Pasticcere e tecnico Callebaut) e Mancini Giuseppe (Docente Club Richemont Italia) a decretare i 25 finalisti per categoria che si sono contesi il titolo di “Miglior Panettone Artigianale Tradizionale” e “Miglior Panettone Artigianale al Cioccolato” categoria, quest’ultima, che ha regalato ad Alessandro il primo posto il Campania! Alveolatura perfetta, sapore delicato, insomma tutte le caratteristiche necessarie per eleggere il suo come il miglior panettone al cioccolato della Campania. A partecipare alla gara 94 Pasticceri provenienti da tutta Italia «dietro questo risultato – ha commentato Slama-  c’è il lavoro di anni e anni di fatica di una famiglia intera, grazie a tutti quelli che mi circondano». Ma l’emozione più grande per Alessandro c’è stata a Parma dove, lo scorso 18 e 19 novembre, si è svolta la  Tenzone del Panettone un evento che coinvolge i più importanti maestri pasticcieri, italiani e non, che si sono sfidati a suon di lievitati per eleggere il “migliore Panettone del 2017”. La manifestazione, giunta quest’anno alla VI edizione, ha visto Alessandro Slama piazzarsi quinto nella classifica finale. «Eravamo oltre 100 panificatori – ha raccontato Alessandro –  e ho partecipato alla categoria panettone tradizionale, quello con uvetta, canditi e cedro. Lì a Parma abbiamo ricevuto la soddisfazione più grande; quando dovevamo spedire i prodotti ho chiesto a mia moglie di prenderne uno a caso, non avevo nessuna speranza di vincere. Quando ho saputo che invece mi ero piazzato tra i primi cinque sono rimasto sorpreso davvero. Abbiamo avuto un sacco di pubblico e tutti, quando sentivano il nome di Ischia, si bloccavano. Restavano impressionati dal fatto che provenissi da un’isola». La terza gara, questa volta a Roma, sabato scorso; anche qui quinto su quaranta ambasciatori di panettone e pandoro. Non c’è tre senza quattro e i prossimi  2 e 3 dicembre il nostro Alessandro Slama prenderà parte all’evento  che si terrà a Firenze presso l’elegante e suggestivo Palazzo Pucci. Dopo la tappa di Roma anche in quella di Firenze verrà decretato “L’Ambasciatore del Panettone 2017” attraverso un contest dove i visitatori gusteranno e voteranno i panettoni preferiti, preparati appositamente dai produttori presenti alla kermesse. Saranno presenti aziende di produzione artigianale provenienti da tutta Italia che rappresenteranno l’eccellenza dell’arte pasticcera, fiore all’occhiello del vero Made in Italy. Partner della kermesse Il Consorzio Italiano del Panettone Artigianale, Ente Ufficiale di tutela e valorizzazione del lievitato più importante d’Italia, che sarà presente con una rappresentanza di consorziati e Palazzo Pucci Events & Academy che ha sposato l’iniziativa sposando l’evento. «Siamo indecisi se gareggiare col panettone roccocò o con quello albicocca e cioccolato alle mandorle, per ora, incrociamo le dita».

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close