ARCHIVIOARCHIVIO 4ARCHIVIO 5CULTURA & SOCIETA'PRIMO PIANO

Alice Rohrwacher per la seconda stagione de “L’amica geniale”

Gianluca Castagna | Ischia – A dare la notizia è stata la Bibbia dell’entertainment americano: Variety. A riprova del respiro internazionale della produzione tv, ma anche della fama raggiunta oltreoceano da questa brava regista italiana, autrice di film piccoli e potenti, poco (in)seguiti dal pubblico ma premiati nei maggiori festival cinematografici. Ci sarà anche Alice Rohrwacher dietrola macchina da presa per due episodi dell’adattamento RAI e HBO di Elena Ferrante, “Storia del nuovo cognome”, seconda stagione del serial tv “L’amica geniale”.
I rappresentanti di Wildside, la casa di produzione dello show, non hanno dato alcuna conferma ufficiale della notizia ma pare certa la presenza della regista, che dovrà condividere l’impegno con Saverio Costanzo, il quale ha già diretto tutti gli otto episodi della prima stagione e ne dirigerà almeno altri sei.
Prima di “Lazzaro felice”, che ha vinto come Migliore sceneggiatura al Festival di Cannes dello scorso anno, la Rohrwacher (sorella dell’attrice Alba) ha debuttato sulla Croisette nel 2014, col film “Le meraviglie”, che si è portato a casa il Gran Premio della Giuria, ma si era già fatta notare con “Corpo celeste”, racconto di formazione ipnotico e sospeso in un limbo di tragica attesa, ispirato (ma solo nel titolo) all’omonimo libro di Annamaria Ortese. Una contiguità, dunque, affatto casuale con l’epopea della Ferrante, anche se al momento non si sa quale dei prossimi episodi girerà la Rohrwacher. La notizia è comunque significativa per il ‘tono’ complessivo della seconda stagione, sia perché la sensibilità “femminile” della regista potrebbe dare qualcosa di più a una serie già diretta benissimo da Saverio Costanzo, sia perché la Rohrwacher è un’autrice di notevole talento e molto apprezzata anche all’estero. A prescindere da chi girerà i due episodi “isolani”, la presenza della regista a Ischia è già confermata.

In questi giorni, tra l’altro, sono in corso i sopralluoghi lungo tutto il territorio alla ricerca di location per le ambientazioni. Una nuova casa (che ospiterà Lenù e la neosposa Lila), i bar dove le due ragazze passano i pomeriggi e le serate estive e naturalmente l’altra spiaggia del romanzo. Quella sul versante sud occidentale dell’isola. Visionate ancora una volta (ma senza successo) la spiaggia di Citara e quella di Cava, entrambe a Forio. La prima scartata per questioni logistiche (troppo piccola per campi e controcampi, presenza ineludibile del parco termale Poseidon), la seconda, con maggiori chance, per le pessime condizioni idrogeologiche (e non solo) in cui versa (è quello che meritiamo, vista la scarsa cura del territorio).
Intanto anche il centro storico di Napoli si prepara a ospitare le riprese della seconda stagione. Per quattro o cinque giorni, infatti, Port’Alba sarà il nuovo set della serie televisiva. La stradina dedicata ai libri, oggi arresasi alla dittatura delle jeanserie o dell’abbigliamento low coast, tornerà a pullulare di librai e botteghe per i primi ciak dell’anno.

Nel secondo capitolo della saga “L’amica geniale”, le strade delle due giovani protagoniste prenderanno direzioni diverse. Lila intrappolata nell’inferno di un matrimonio infelice, solo in parte riscattato dal successo come imprenditrice. Lenù pronta ad abbandonare l’adolescenza e scegliere un destino lontano da Napoli e le sue radici. Prima però una nuova vacanza a Ischia, stavolta con l’amica/nemica Lila e una serie di personaggi vecchi e nuovi che segneranno il destino per entrambe le ragazze.

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close