Statistiche
ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Alla scoperta del Torrione per i bimbi del plesso “Aurora”

Forio – Sono rimasti a bocca aperta per lo stupore e la meraviglia i piccoli della scuola dell’infanzia del plesso foriano “Aurora” che, in questi giorni, si sono recati per una visita guidata al Torrione di Forio. Alcuni di loro non vi erano mai entrati e, grazie alle loro insegnanti, e alla dirigente scolastica, hanno potuto conoscere qualcosa in più della storia della loro bella isola che, con il passare del tempo, impareranno ad amare sempre di più. Grande è infatti l’impegno dell’istituto comprensivo di Forio verso il proprio comune; con il progetto continuità anche le classi quinte della Scuola primaria e le classi prime della Scuola secondaria hanno inaugurato, nei giorni scorsi, la prima tappa di un percorso articolato che porterà i giovani alunni a conoscere meglio la “città turrita” scoprendo percorsi e monumenti altrimenti sconosciuti. Passeggiando per il vicolo di Scaro sono giunti, mano nella mano, in fila per due, verso quella che è la torre più alta e possente che sovrasta l’intero comune di Forio. Ai bambini è stato spiegato che quella, così come le altre, inglobate ormai nell’architettura del centro storico, venne costruita per difendersi dalle incursioni dei nemici che sbarcavano sulle nostre coste per saccheggiare l’isola. È sembrato loro lontanissimo quel 1480, data in cui venne costruita la torre in un masso di roccia tufacea a pochi passi dal mare. Seduti in cerchio hanno così disegnato la loro torre, riprendendo quella merlatura tipica di tutte le torri, anche di quelle che erano abituati a vedere sui libri di favole o nei cartoni animati con protagonisti principi e principesse. I bambini hanno visto poi le opere di Giovanni Maltese, andando a conoscere il famoso artista foriano che abitò il Torrione dal 1883 fino ai primi anni del ‘900. Molti di loro sono rimasti affascinati, poi, nel vedere i resti di una balena spiaggiatasi a Citara nel lontano 1770 e poi ripresa in un dipinto di Gennaro Migliaccio conservato al Museo Nazionale di San Martino. Una bella mattinata per i piccoli studenti foriani che ricorderanno a lungo. ISPU

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x