Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Allarme a Procida, sciopero in vista per la N.U.

Di Guglielmo Taliercio

PROCIDA – Anche il mese di Dicembre si annuncia piuttosto duro per l’Amministrazione Comunale guidata da Dino Ambrosino. Dopo “il raffreddamento” avviato e con la vertenza chiusa lo scorso 23 novembre davanti al Prefetto con la rassicurazione, da parte del Sindaco Dino Ambrosino, che”Gli stipendi di novembre ai dipendenti comunali verranno pagati il 1 dicembre, se sarà ottenuto un finanziamento della Regione Campania, oppure, se ciò non avverrà, entro il 16 dicembre. In quest’ultimo caso, il 1 dicembre verranno comunque anticipate delle somme  parziali.  Gli stipendi di dicembre e le tredicesime mensilità saranno invece versati regolarmente ai lavoratori” un nuovo fronte di tensione si apre con i lavoratori della TEK.RA, società che svolge il servizio di igiene urbana. Infatti, in una nota di ieri della F.I.A.D.E.L., a firma del Segretario Generale Campania Vittorio d’Albero, inviata ieri all’azienda e al Sindaco e, per conoscenza, alla Commissione di Garanzia e al Prefetto di Napoli, dott.ssa Gerarda Maria Pantaleone, si legge: “Premesso che in data 18.11.2015 la scrivente O.S. ha attivato la procedura obbligatoria di raffreddamento, ai sensi e per gli effetti della Legge 146/90 e s.m., a causa il mancato pagamento da parte della Tekra S.r.l., che svolge il servizio di igiene urbana sull’isola di Procida, delle retribuzioni di Ottobre 2015; che, a tutt’oggi, nessuna convocazione in merito alla suddetta procedura è stata programmata dall’azienda e/o dall’Ente Comunale; che, non ci è pervenuta nessuna garanzia in ordine alla corresponsione del salario di Ottobre, i cui termini di erogazione sono ampiamente scaduti, tantomeno in relazione alle richieste di garanzia in ordine al pagamento della retribuzione di Novembre e della XIII mensilità; che stante quanto sopra detto la procedura attivata dalla Fiadel (Federazione Italiana Autonoma Dipendenti Enti Locali) è da ritenersi negativa e, quindi, si procede alla proclamazione di una prima giornata di sciopero degli addetti al servizio che si terrà in data 14 Dicembre 2015 da inizio a fine di ogni turno di servizio. Conseguentemente, ai sensi di quanto previsto nei rispettivi “Accordi sui servizi pubblici essenziali, e sulle procedure di raffreddamento, saranno garantiti i servizi minimi essenziali di cui alla relativa norma.

Nel caso specifico, non avendo l’azienda stipulato nessun protocollo sindacale sull’argomento, sarà tenuta a convocare preventivamente la rappresentanza sindacale per definire i termini dei servizi da erogare”.

Sin qui la nota della Fiadel nel mentre il Sindaco Dino Ambrosino, facendo seguito ad una nota dell’11 novembre scorso del sindacato C.I.L. (Confederazione Italiana del Lavoro,) sempre relativa alle problematiche legate al pagamento degli stipendi dei dipendenti Tekra, ha convocato azienda e sindacati (la Fiadel ha annunciato che non sarà presente) per una riunione che si terrà questa mattina alle ore 11,00 presso la Casa Comunale.

 

Ads

 

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex