CRONACAPRIMO PIANO

Allarme Villa Mercede, ma il virus frena

Focolaio all’interno della casa di riposo per anziani, dove sono stati accertati sei casi di positività: in attesa degli ulteriori test, struttura off limits in entrata e in uscita. Intanto i dati aggiornati al 18 agosto indicano una lieve diminuzione del numero di contagiati, che sull’isola sono complessivamente 268. In sei ricoverati al Rizzoli

Come un nemico invisibile, il Covid 19 sembra essere tornato ad annidarsi ovunque in questa fase discendente della stagione estiva sull’isola d’Ischia. Potenza di un territorio che è passato ad accogliere quasi 300.000 persone al giorno, quasi interamente provenienti da ogni angolo d’Italia e non solo, e che ha comunque messo a dura prova una popolazione come quella indigena che pure poteva vantare una percentuale di cittadini immunizzati tra le più alte dello stivale. L’ultima notizia poco incoraggiante, purtroppo, arriva dalla casa di riposo per anziani Villa Jopseh, struttura che negli ultimi tempi era assurta agli onori della cronaca per la paventata chiusura che era stata annunciata dall’amministratore della struttura e che per fortuna è rimasta nelle intenzioni. Sei persone, tra dipendenti e ospiti della residenza, sono infatti risultati positivi al coronavirus. Il focolaio è emerso nel momento in cui un anziano è stato condotto presso l’ospedale Rizzoli perché presentava sintomi riconducibili al covid. Il tampone antigenico ha dato esito positivo e questo ha fatto scattare l’allarme ed esteso gli esami a chi opera all’interno di Villa Joseph. Da qui sono emersi altri cinque contagi, mentre sull’anziano la predetta positività è stata confermata anche dal tampone molecolare. Ovviamente, in attesa degli esiti degli altri test, dall’immobile ubicato nella zona di San Pasquale a Casamicciola Terme, il protocollo è di quelli rigidi, anzi rigidissimi: non entra e non esce più nessuno. L’efficace opera di tracciamento, tra l’altro, dovrebbe essere servita ad evitare il diffondersi ulteriore del contagio, anche se questo lo si appurerà con scientifica precisione soltanto tra qualche giorno.

Nel frattempo l’Associazione Ingegneri Isola d’Ischia, a distanza di una settimana ha reso noti i numeri della diffusione del contagio sull’isola d’Ischia, aggiornati alla data del 18 agosto. E’ confortante come per adesso (anche se presumibilmente per l’effetto Ferragosto bisognerà attendere almeno un’altra settimana) il virus non soltanto non avanzi ma faccia registrare anche un lievo arretramento. Gli attualmente positivi, infatti, passano da 281 a 268 e sono così suddivisi: in testa c’è Forio con 96 casi, seguita da Ischia con 78, poi Casamicciola 36, Barano 30, Lacco Ameno 22 e Serrara Fontana 6. Per il resto anche la campagna vaccinale fa registrare numeri che restano considerevoli. Il totale delle somministrazioni ammonta a 73.255 dosi. 31.762 sono le persone che hanno completato il proprio ciclo vaccinale, mentre 41.430 sono coloro che hanno ricevuto almeno una dose. Risultano invece sei le persone attualmente ricoverate presso l’ospedale Rizzoli, che comunque proprio in virtù dell’impennata dei contagi nei giorni scorsi ha ampliato il numero di posti letto destinati alla gestione dell’emergenza coronavirus.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

1 Comment
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Beta

Quello che ci si aspetta è di capire come il virus sia entrato nella struttura: gli operatori sono tutti vaccinati, ed i visitatori hanno esibito il green pass?
A…saperlo!

Controllare Anche
Close
  • CRONACA
    ISCHIA Servizio Civile, candidature entro il 10 febbraio
Back to top button
1
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex