CULTURA & SOCIETA'

Alternanza scuola-lavoro, che esperienza per gli studenti dell’Alberghiero

Straordinaria e formativa avventura nella capitale: per un mese trenta ragazzi hanno prestato servizio in diversi alberghi di Roma

Grazie al PON/FSE di Alternanza Scuola Lavoro, per un mese gli studenti dell’Istituto Alberghiero “Vincenzo Telese” di Ischia hanno vissuto, a Roma, una straordinaria e formativa esperienza professionale. Ben trenta ragazzi frequenti le classi terze e quarte, hanno prestato la loro attività lavorativa in sei alberghi diversi della Capitale dove sono stati impegnati in vari reparti, come ci ha spiegato il Professore Armando Ambrosio. “Questo PON/FSE – ci ha spiegato il Professore Armando Ambrosio, progettista e referente dell’istituto per i percorsi di Alternanza Scuola Lavoro –  si propone di far vivere agli studenti del nostro istituto realtà professionali diverse da quelle offerte dal nostro territorio.  

Il percorso di Alternanza finanziato dalla Comunità Europea pone gli allievi in condizioni tali da far acquisire obiettivi trasversali quali cittadinanza, competenze relazionali, sociali, culturali che vanno aldilà di quelle proprie relative al profilo professionale di appartenenza. La scelta di Roma è stata dettata anche dal fatto di far vivere per un mese una città che offrisse tutte le caratteristiche della metropoli affinché gli allievi si avvicinassero a contesti ben diversi da quelli a cui sono abituati a vivere. Il nostro Istituto – ha continuato Ambrosio –  facendo riferimento anche a quanto previsto dalle Linee Guida ministeriali, nonché dagli obiettivi prefissati nel Protocollo di Intesa tra MIUR e FEDERALBERGHI sottoscritto in data 07/03/2016 si pone, tra i tanti, come obiettivo principale del progetto di avvicinare gli allievi al mondo del lavoro, facendo acquisire competenze e abilità  che caratterizzano i profili professionali individuati.

Il progetto si va ad inserire in un contesto ben più ampio e consolidato all’interno dell’istituto in quanto i percorsi di ASL previsti dalla L. 107/2015 sono fiore all’occhiello della scuola avendo stretto forti sinergie con il territorio ed i contesti locali.”. Il Professore Nino Sferratore si è detto molto soddisfatto  per l’esperienza estremamente positiva fatta dagli studenti dell’alberghiero, alcuni dei quali sono stati chiamati persino a lavorare. “Si è trattato di un’esperienza molto positiva – ha affermato il Professore Sferratore – perché i nostri ragazzi hanno avuto la possibilità di stare a contatto con altri ragazzi, col personale degli alberghi dove hanno operato e anche con esperti del settore come chef stellati. E la loro permanenza a Roma è stata un successo visto che alcuni di loro saranno anche assunti”. Anche i ragazzi che hanno preso parte al PON si sono detti molto soddisfatti in quanto a Roma hanno vissuto una straordinaria esperienza dì vita, oltre che didattica e professionale. E prossimamente ripeteranno questa esperienza sia in Italia che all’estero raggiungendo, tra l’altro, la Francia e la Svezia. Di rientro dagli alberghi capitolini, i ragazzi entusiasti hanno regalato un libro sulla storia dell’antica Roma al Preside Mario Sironi il quale ha raccomandato ai suoi ragazzi di fare pienamente tesoro dell’esperienza e delle competenze acquisite nella Capitale. “Quest’esperienza di un mese a Roma – ha detto il Preside Mario Sironi -, vi ha formato e dato molti insegnamenti di vita visto che vi siete dovuti spostare con la metropolitana, avete dovuto viaggiare, rispettare gli orari. Ora fate tesoro di questa esperienza, raccontatela ai vostri compagni di scuola e portandola anche all’esame di maturità”.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close