Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

«Amo l’isola, ma a me ipovedente dà solo grane», la testimonianza di un turista in difficoltà

di Isabella Puca

Casamicciola – È  un video denuncia contro la mancata accessibilità della nostra isola quello che in poche ore ha fatto il giro del web. Siamo su una delle strade più belle e panoramiche dell’isola, il lungomare che da Casamicciola conduce a Lacco Ameno; è un’ischitana a riprendere e a dialogare con due turisti che, per la quarta volta, nonostante tutto, hanno scelto Ischia per le loro vacanze. I due nel video appaiono di spalle, ma si capisce, anche per come tastano il marciapiede con un bastone bianco, che sono ipovedenti. É chi riprende a chiedere loro di dirla tutta su quest’isola tanto bella, ma che purtroppo, lo abbiamo detto più volte non è affatto a misura di disabile. «L’isola è stupenda, – dice uno di loro –  io ne sono innamorato. É la quarta volta che vengo qua, ma è un’isola che a me, in quanto persona non vedente, non dà nulla;  anzi, dà solo grane. Per chi vede poco, come il mio amico, invece il problema sono le luci  questa strada qui in un certo punto diventa totalmente buia, peccato perché è una bella strada da fare a piedi». Nonostante l’accompagnamento almeno due pali si frappongono sul cammino di questi due turisti dandoci un’idea del disagio che stanno vivendo. «Purtroppo – continua a dire – Ischia come isola è talmente meravigliosa che vale la pena fare qualche sacrificio, ma ragionando anche chi è in carrozzina non si muove. Su questi marciapiedi non ci passa nemmeno un passeggino». Ischia non è un’isola per disabili e purtroppo, ogni giorno, ne prendiamo atto sia passeggiando da soli sulle nostre strade sia ascoltando di queste testimonianze che non mancano mai. Marciapiedi troppo stretti, o magari ampi, ma occupati da diversi alberi che, seppur belli, intralciano il passaggio non solo di un disabile in carrozzina ma anche di una mamma con un passeggino. Autobus che mancano, il più delle volte, di pedane per permettere a una carrozzina di salire e raggiungere un luogo un po’  più lontano oppure marciapiedi che hanno sì l’accesso, ma a cui spesso manca la discesa apposita per rientrare in strada senza rischiare di cadere. Per non parlare del fatto che, circa l’80% degli uffici pubblici del comune di Ischia, è off-limits; basti pensare al vecchio palazzo D’Ambra giù al porto dove ha sede la polizia municipale e all’impervia rampa di scale per raggiungerlo. «Se si vive di turismo la città dovrebbe essere accessibile ai disabili, il che significa essere accessibile a tutti, pure alla signora anziana con le buste della spesa. Sai quanti soldi in più guadagnerebbe l’isola? Così facendo, ci si preclude una bella fetta di turismo».  È questa la frase con cui si conclude il video che ancora gira su Facebook e che rappresenta un’incredibile testimonianza di come l’isola, seppur amata dai nostri turisti, è troppo spesso poco vivibile. Leggendo tra i commenti lasciati su Tripadvisor, ormai sempre più consultato prima di scegliere la meta della propria vacanza, e altri siti del genere, sono in molti a lamentarsi, non solo delle spiagge che pure mancano di alcuni requisiti fondamentali legati all’accessibilità, ma anche dei tanti servizi che un’isola turistica dovrebbe avere per accogliere tutti i suoi ospiti, compresi quelli in carrozzella. Basta partire dal fatto che non tutti i traghetti, mezzo necessario per chi sceglie di trascorrere le proprie vacanze qui a Ischia, sono dotati di un ascensore; un problema molto sentito anche per le persone anziane che spesso sono costrette a trascorrere tutta la traversata nella propria auto.  La sfida per far sì che l’intera isola d’Ischia, spiagge comprese, possa diventare una meta turistica accessibile è appena all’inizio e sarebbe bello se le amministrazioni così come i proprietari degli stabilimenti balneari capiscano che questa è la chiave per una svolta culturale davvero importante.

 

 

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x