Statistiche
POLITICAPRIMO PIANO

ANCIM, la carica di Del Deo: chiesti 160 milioni per le isole minori

Il presidente dell’associazione e sindaco di Forio protagonista dell’audizione in Commissione Bilancio del Senato. Dove ha portato anche le richieste di realtà disagiate e troppo spesso ignorate

Le Isole Minori italiane continuano ad essere protagoniste della scena politica italiana. Grazie all’ANCIM, di cui è presidente il Sindaco di Forio, Francesco Del Deo, le realtà insulari italiane stanno facendo sentire la propria voce, anche e soprattutto, presso i tavoli istituzionali colmando, intervento dopo intervento, quel “gap” che divideva i territori insulari dal resto del Paese Italia.

Nel pomeriggio di martedì 1 settembre, infatti, il Presidente ANCIM Francesco Del Deo è stato il protagonista di una interessante e costruttiva audizione presso la Commissione Bilancio del Senato della Repubblica, in occasione dei lavori per l’esame del disegno di legge n. 1925 (decreto – legge 104/2020 – sostegno e rilancio dell’economia).

“Le Isole Minori sono territori ricchi di storia e di tradizione – dichiara il Presidente nazionale ANCIM e Sindaco di Forio, Francesco Del Deo, a margine dell’incontro a Roma – ma sono, anche, territori particolari che racchiudono in sé tante peculiarità che richiedono, ovviamente, attenzioni più ampie e diverse da parte dello Stato.”

L’audizione, presso la sala Koch del Senato della Repubblica, ha visto la partecipazione del Presidente della V Commissione Permanente, Daniele Pesco (M5S) e di vari Senatori componenti della stessa.

“Sono molto soddisfatto di come si sia svolta l’audizione – continua Del Deo – ed anche di aver suscitato l’interesse dei presenti sulle problematiche che affliggono i comuni delle Isole Minori. Oltre ad esporre le nostre richieste di intervento, infatti, ho avuto modo di interloquire, sempre durante l’audizione, con i Senatori presenti che hanno posto non poche domande per cercare di comprendere appieno le problematiche. I Senatori Comincini Eugenio (Italia Viva – P.S.I.) e Ferrero Roberta (Lega-Salvini Premier-Partito Sardo d’Azione) sono stati tra i più interessati e, attraverso le loro domande, mi hanno permesso di offrire una panoramica ancor più ampia sul tema.”

Ads

Per le Isole Minori, già destinatarie di fondi erogati dal Ministero Affari Regionali e Autonomie, l’ANCIM ha richiesto ulteriori interventi, soprattutto a seguito della crisi legata alla pandemia da Covid19 che ha modificato non solo il nostro modo di vivere, ma anche l’economia dei territori, soprattutto delle Isole Minori.

Ads

“Come ANCIM abbiamo richiesto la sottoscrizione di un Accordo di Programma con i 35 comuni delle Isole Minori e lo stanziamento di ulteriori 150milioni di euro per realizzare progetti che comprendono la creazione di infrastrutture ed anche l’ampliamento dei servizi. Misure rese necessarie ed urgenti dalla crisi derivata dalla pandemia da Covid19, crisi che tocca non solo le famiglie, ma anche gli Enti che si ritrovano a dover affrontare problematicità ancor maggiori.”

“Ringrazio il presidente Daniele Pesco per l’invito a partecipare all’audizione e i Senatori che hanno dimostrato di voler prendere a cuore le problematiche delle Isole Minori” conclude il Presidente ANCIM, Francesco Del Deo.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x