ARCHIVIOARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

‘Andar per cantine’, al via la X edizione

Gianluca Castagna | ForioTerra del gusto. Quello semplice, conviviale, accogliente. Ischia è ancora un’isola fertile dove la cucina e le tradizioni contadine hanno da sempre caratterizzato le vicende della propria gente. Dalla montagna al mare un’evoluzione continua di colori, paesaggi e profumi si rincorre per dare vita ad un patrimonio virtuoso che ha reso questa terra conosciuta in tutto il mondo non solo per i suoi panorami, ma anche per i suoi antichi tesori. La vite, prima di ogni altro.
Oggi l’offerta turistica non si limita più alle solite chimere del mare o delle terme, mai adeguatamente difesi, quindi mai adeguatamente valorizzati. Il fascino delle vigne attira sempre più visitatori, curiosi, esperti. I suoi sentieri ci portano dritto nei piccoli e grandi santuari della vite, dentro l’anima più autentica dell’identità contadina.
Arriva così alla X edizione “Andar per cantine”, appuntamento di metà settembre diventato presto irrinunciabile per ospiti e residenti. L’occasione è unica: dieci giorni (dal 10 al 20 settembre) per degustare i prodotti delle aziende vitivinicole isolane, visitare ingegnosi esempi di architettura rupestre, conoscere aree poco battute dal turismo di massa, assistere allo spettacolo dei vigneti nella fase più suggestiva della vendemmia.

La Pro Loco Panza, organizzatrice della manifestazione, ritiene fondamentale il legame con il proprio territorio; la maniera più efficace e diretta per trasmettere al visitatore una simbiosi così armoniosa è coinvolgere direttamente la comunità nella vita delle aziende. Per vivere in prima persona le fasi più importanti del ciclo di produzione, amare di più il territorio attraverso salutari passeggiate fra i vigneti, aprire le porte delle cantine isolane e trascinare così, turisti e isolani, nella straordinaria atmosfera di festa legata al periodo della raccolta delle uve.
«Andar per cantine – spiega Leonardo Polito, presidente della Pro Loco Panza – è qualcosa in più di un cartellone di eventi e percorsi dedicati al vino e ai luoghi della vendemmia. E’ l’occasione per immergersi in una delle più antiche storie dell’isola, attraversando i tempi e i luoghi delle sue campagne e delle sue colline. Quest’anno l’evento ha un sapore particolare, perché contribuirà, speriamo, a ripartire dalle specificità del nostro territorio, dopo il dramma del terremoto».

Ovviamente anche questa decima edizione non si basa solo sulle visite in cantina, ma la (ri)scoperta di questo mondo che per troppo tempo avevamo relegato a un passato nebuloso passa inevitabilmente per queste dimore del vino che si adattano, con la dovuta lentezza, alle prove del tempo e alle sfide dell’enoturismo, fenomeno che si sta rafforzando soprattutto tra le nuove generazioni.
Ci sono le cantine storiche che organizzano visite accurate nelle antiche bottaie, quelle che creano attorno location esclusive con panorami mozzafiato, quelle ancora che puntano sulla degustazioni e i workshop con esperti, e quelle infine che dell’accoglienza più immediata e calorosa tra rigogliosi filari hanno fatto il loro biglietto da visita vincente.
Per tutti gli amanti della bici e del turismo slow, ‘Andar per cantine’ è anche in bicicletta, con un bellissimo tour guidato (partenza da Lacco Ameno) alla scoperte delle cantine dell’isola tutto su due ruote.
Insomma, la vacanza è sempre più wine-friendly e, anche per questa edizione, la Pro Loco Panza ha messo in piedi un cartellone di proposte che consentirà di guidare il turista verso la cantina e il percorso che meglio si adatta alle proprie esigenze e curiosità.
Biancolella, Frassitelli, Forastera, Epomeo, Uva Arilla, Piedirosso, San Lunardo, Per e’ Palummo. Nomi che richiamano vitigni autoctoni e sottolineano la grande varietà di realtà vitivinicole sopravvissute al big bang del turismo balneare che ha completante trasformato la nostra economia e il nostro tessuto sociale.
Dieci percorsi tutti diversi perché la verità è che non tutti i vini sono uguali, ed è proprio questo incredibile assortimento, questa ricchezza, che trasforma ogni vigna (e ogni sorso) in una strepitosa opportunità di conoscenza e piacere.
Casa d’Ambra, Vini Perrazzo, Crateca, Pietratorcia, Cantine Mazzella, Tommasone. Dentro ogni cantina, dietro ad ogni vendemmia, fermentazione, botte o etichetta vi è una storia familiare, un metodo, una diversa miscela tra modernità e tradizione, un prodotto finale che cambia da vigneto a vigneto. E poi, come evidenzia lo spazio più “gastronomico” riservato nel cartellone di questa X edizione, non si tratta mai di solo vino: molti vigneti producono olio, miele, formaggi, salumi e deliziosi prodotti realizzati con la frutta (si pensi, ad esempio, alle deliziose marmellate).
E ancora gli “Appuntamenti di gusto”, cene tipiche ischitane al tramonto o sotto le stelle in ristoranti e aziende agricole che propongono i menù che caratterizzano la nostra tradizione culinaria più genuina con l’ abbinamento dei vini dell’isola.

Da non perdere “Cantinando sotto le stelle” (12 – 14 – 19 settembre), percorso guidato con degustazione di vini e prodotti tipici locali al chiaro di luna settembrina in alcune tra le più belle e suggestive cantine ischitane. Offrire dunque tradizione, cultura, divertimento, socialità, informazione ma anche suggestione. Raccontare un vino, spiegare come viene prodotto grazie al lavoro di tante persone e all’impiego di tecnologie ormai innovative, ma anche suggerirne occasioni di consumo classiche e meno classiche, per permettere un coinvolgimento totale sia agli intenditori, sia ai semplici wine lovers. Madrina dell’evento, come due anni fa, l’attrice Anna Falchi che torna sull’isola verde per celebrare il successo di uno degli eventi-clou del cartellone isolano.
Finale, il 20 settembre alla Tenuta Piromallo, con il “Premio 100 Cantine in mezzo al mare”. Un riconoscimento a uomini e donne che, nel rispetto dell’etica della sostenibilità, continuano a impegnarsi con passione nella valorizzazione del patrimonio agricolo dell’isola d’Ischia. Ogni altra info sulla manifestazione (compresa un’interessante offerta in collaborazione con Alilauro), è contenuta on line in un sito nuovo di zecca che vi invitiamo a visitare: www.prolocopanzaischia.it. Per prenotare il numero è 081908436.

 

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex