CULTURA & SOCIETA'

“Andar per cantine”, ecco il coniglio day: Ischia celebra il piatto della tradizione

Domani i tour esalteranno il simbolo dell’isola agricola con assaggi dedicati in tutte le cantine: si va verso il “sold out”

Si tratta dal re incontrastato della tavola tipica della vendemmia ischitana, il piatto della tradizione che meglio interpreta l’anima terragna dell’isola: il coniglio alla cacciatora. E la dodicesima edizione di “Andar per cantine”, la fortunata manifestazione organizzata dalla Pro Loco Panza (info e prenotazioni 081 908436 www.prolocopanzaischia.it) che propone una serie di tour guidati tra le cantine più antiche di Ischia, non poteva non omaggiarlo: venerdì 20 settembre prende così forma il “Coniglio Day”, una giornata interamente dedicata al coniglio. Lungo tutti i percorsi di potranno degustare piatti tipici a base di coniglio, preparati dai cantinieri e offerti al pubblico della manifestazione. E per diffondere al meglio le tradizioni culinarie tipiche della tavola della vendemmia anche attraverso la rete, la social community Alluring Ischia organizza – in collaborazione con “Andar per cantine” – un incontro fotografico con un gruppo scelto di food blogger che racconterà sulle varie piattaforme social e blog l’esperienza culinaria. L’instameet, sostenuto dalla social community WhatNaplesIs, Hotel Royal Palm e Medmar Navi.
“Siamo profondamente soddisfatti per l’esito di questa prima parte di Andar per cantine, con numeri straordinari e una piena soddisfazione dell’utenza, in larga parte straniera”, spiega Leonardo Polito, presidente della Pro Loco Panza. Fino a domenica diciotto cantine si continueranno a raccontare dando vita a più percorsi in simultanea: tra queste realtà aziendali di prim’ordine – come la conosciutissima Casa D’Ambra, l’Antica Fattoria Greca a Punta Chiarito, la Cantina Tommasone, l’azienda agricola Villa Spadara – ma anche piccoli gioielli meno conosciuti, dalla Cantina ‘e Ciro a Serrara alla Cantina Passariello a Forio.  Grande attesa anche per il secondo evento dedicato alle Vigne del Mare, un tour via mare a bordo di un veliero: del resto, molti dei vigneti dell’isola s’apprezzano ancor di più se visti in navigazione (sabato 21, partenza ore 10.30, prenotazione obbligatoria).

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close