Statistiche
CRONACA

Andrea Annunziata nuovo presidente dell’Autorità portuale del Mar Tirreno

Appena insediato il neo presidente ha parlato proprio del Beverello spiegando quanto sia importante fare presto

Si è insediato il nuovo Presidente dell’Autorità Portuale del Mar Tirreno centrale, che comprende il Porto di Napoli, il Porto di Salerno e il Porto di Castellammare di Stabia, Andrea Annunziata. L’arrivo è stato salutato con favore dal consigliere regionale di Europa Verde Francesco Borrelli, che lancia una serie di accuse al presidente uscente Pietro Spirito: «Finalmente, arriva il cambio di vertice che occorreva e che noi richiedevamo da tempo – dice Borrelli – Dopo la gestione disastrosa e fallimentare di Spirito, ricordiamo ad esempio la situazione del Molo beverello, i cui lavori sono fermi, il crollo dell’Arco Borbonico, l’abbandono del pontile Saint- Troipez e l’elettrificazione delle banchine del porto di Napoli mai realizzata, Annunziata può essere l’uomo giusto per risollevare le sorti del sistema portuale. A lui chiediamo di cominciare a mettersi subito a lavoro, partendo proprio all’elettrificazione delle banchine del porto e dai lavori al molo Beverello». E così appena insediato Annunziata ha parlato proprio del Beverello spiegando quanto sia importante fare presto. «Al Beverello – ha detto – chiudiamo questi lavori quanto prima perché ritornerà il turismo e vogliamo che migliaia di persone girino in sicurezza in un porto bellissimo. Io spero che per l’estate 2022 il Beverello ci sarà, ma dobbiamo finirla con la burocrazia che ci soffoca. Faccio un appello a tutti, e a noi per primi, dobbiamo fare presto, io lo vorrei anche per questa estate ma so quanto è difficile». La prossima stagione turistica, quindi, è segnata. Oltre che contro il Covid bisognerà ‘lottare’ anche contro i lavori al Beverello. Non sarà certo una buona accoglienza per chi arriva sull’isola di Ischia e, inevitabilmente, partirà da Napoli. La buona notizia, però, è che per il nuovo presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale Andrea Annunziata, lo stop ai lavori per la costruzione della nuova stazione marittima del Beverello dopo il ritrovamento di alcuni reperti archeologici è una priorità da affrontare. «Presto avremo – spiega – anche il completamento di Piazza Municipio: non credo che ci sia un’altra città al mondo che offre in 300 metri queste meraviglie, con cose che sembrano un problema ma sono un’opportunità. Avere reperti alla vista mentre cammini è bellissimo. Penso che sulla piazza qualche motivo di preoccupazione ci sia, perché il progetto di importantissimi architetti prevede una piazza con una nuova fontana, so che ci sono polemiche su questo ma spero ci sia un confronto perché servono spazi ordinati. Quando arrivano tre navi con 12.000 passeggeri serve la bellezza ma anche lo spazio per la sicurezza, i tempi del covid19 ce lo insegnano».

I ritrovamenti

Il cantiere, come detto, è fermo. Durante i lavori di costruzione della nuova Stazione Marittima del Molo Beverello a Napoli, è stato ritrovato un antico molo che risale probabilmente al periodo borbonico della lunghezza di circa 50 metri. L’autorità Portuale sta ora lavorando con la Soprintendenza ai beni archeologici di Napoli per rendere compatibile questo ritrovamento con lo sviluppo del cantiere, che deve continuare. Il ritrovamento è avvenuto durante gli scavi previsti in tutta l’area dopo la demolizione della vecchia stazione marittima. Dai primi rilievi sembra si ritiene che il molo sia stato modificato dopo l’Unità d’Italia per ampliare l’aumento della domanda commerciale verso il porto vista la minor necessità di spazio militare. Sembra che a metà dell’800 tutta la zona attuale del Beverello era mare perché il molo attuale fu creato all’inizio del ‘900 grazie ad un riempimento. Il molo ritrovato è stato realizzato a metà 800 per ampliare gli spazi portuali ed è proprio davanti al Maschio Angioino dove sembra ci fosse una piccola spiaggia. Non è la prima volta che durante lavori di normale amministrazione urbana vengano alla luce reperti archeologici. Come quanto accaduto nella vicina Piazza Municipio, dichiarata “lo scavo archeologico più grande d’Europa” e che ha portato alla luce relitti di epoca romana ed altri oggetti come anfore, monete ed utensili da pesca. Tutti questi ritrovamenti dimostrano, ancora una volta, quanto la città di Napoli fosse viva, fluente e, soprattutto, attiva in tutto ciò che riguardava l’area portuale. Per vedere la nuova stazione marittima al Molo Beverello, quindi, ci vorrà ancora del tempo.

Il progetto

Il progetto prevede la demolizione delle biglietterie, con la costruzione di una struttura provvisoria che viene utilizzata nella fase di costruzione della stazione marittima. Il nuovo terminal sarà una moderna struttura di 2.400 mq coperti, nella quale saranno presenti le attività al servizio dei passeggeri: dall’accoglienza per imbarco-sbarco, alle biglietterie, dalla sosta al ristoro ed all’informazione. L’appalto è stato aggiudicato – con delibera presidenziale n. 69 del 04/03/2019 – per un importo di € 13.150.139,26. Il progetto include anche la razionalizzazione dei flussi di traffico carrabile e pedonale in partenza e in arrivo, e delle aree di sosta con aree di attesa e imbarco ombreggiate all’aperto. La seconda parte del progetto prevede la realizzazione di una nuova struttura di 360 mq. adibita alla ricollocazione delle attività di bar-ristoro, connesse al nuovo Terminal.  

Ads

Per la prossima stagione turistica bisognerà lottare non solo contro il Covid ma anche contro i lavori al Beverello, uno scalo fondamentale per chi deve arrivare sull’isola di Ischia

Ads

In programma c’è anche la realizzazione, sul lato in corrispondenza del Maschio Angioino, di un’area di sosta breve dedicata a taxi ed auto private, con la creazione, infine, di un percorso “lungomare”, in continuità con la piazza della Stazione Marittima, utilizzando la copertura quale percorso attrezzato, con affaccio verso il mare e verso il Maschio Angioino.  

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x