Statistiche
ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

“Antica – mente”, il nuovo progetto di design delle sorelle Francescon

Ischia – Le sorelle Francescon continuano a stupire e questa volta lo fanno con un progetto davvero speciale realizzato in collaborazione con Ceramiche Refin spa e Museo Cappella Sansevero di Napoli. Marita e Frida sono, infatti, a Milano impegnate per il più grande evento collettivo del Fuori salone, la mostra “Discovering People & Stories” che, inaugurata al Superstudio Group in via Tortona lo scorso 4 aprile, proseguirà fino a domenica. Le designer ischitane, ispirandosi al pavimento della Cappella Sansevero, uno dei musei più importanti di Napoli, famosa soprattutto per la presenza del Cristo Velato, una straordinaria opera di Giuseppe Sanmartino, presentano, il tavolo “Antica-Mente con piano di piastrelle”. «Il pavimento labirintico della Cappella Sansevero fu distrutto a fine Ottocento a causa di un crollo – ha spiegato Marita Francescon – ma grazie a queste piastrelle in gres porcellanato potrà tornare a vivere e a essere utilizzato negli ambienti di oggi». Il disegno riproposto sul tavolo ripresenta, infatti, lo stesso motivo geometrico con bianche croci gammate e quadrati in prospettiva. Il tavolo è, poi, realizzato in Lg HI-MACS® e forato perimetralmente con tagli che evocano il motivo ideato dal principe di Sansevero. L’idea delle sorelle Francescon è quella di unire antico e moderno; l’ antico del decoro risalente al ‘700 e il moderno di un materiale di ultima generazione come può essere questo Lg HI-MACS®. Il progetto, realizzato dalla falegnameria Davascio di Napoli, in collaborazione con il Museo Cappella Sansevero di Napoli e con Ceramiche Refin, azienda internazionale leader nella produzione di pavimenti e rivestimenti in gres porcellanato, dopo un giorno di mostra ha già fatto parlare di sé portando le designer ischitane sulla cresta dell’onda. Lo scorso anno ebbe grande successo la sedia per le visite indesiderate che, ispirata alla classica Thonet, la sedia su cui ognuno di noi si è seduto, almeno una volta nella vita, andando a casa della nonna, ricordava liquirizie gommose e marshmallow con l’aggiunta di un’idea: una marea di puntine sull’intero spazio della seduta. Ricreate in vari colori, furono presentate allo Spazio Din – design di Milano, come un prodotto davvero originale e fortemente innovativo. Già nel 2012, l’area del Salone del Mobile di Milano riservata a giovani designer promettenti di tutto il mondo, vide la partecipazione di Marita con la sua prima collezione di arredi “MakeUp Now!”. Ispirata al trucco femminile fece parlare di sé per lo sgabello rosetto, la seduta cipria, il tavolino ombretto, la lampada a led smalto e l’appendiabiti mascara, un’idea originalissima tutta al femminile. La collaborazione con la sorella Frida è nata per il SaloneSatellite del 2013 quando nacque l’idea di t-shirt “Love is my religion” e la collezione “Mi Isla Bonita”, una serie in progress costituita da Ibiza, Capri, Ischia e Mykonos che, con le loro sagome inconfondibili, si trasformano in coffee-table e lampade, per portare nella quotidianità il ricordo delle isole che ognuno ama di più. Anche con quest’ultima collezione, media e web tornarono a parlare dell’originalità delle loro idee. Il tavolo ispirato all’isola di Capri fu selezionato, inoltre, per la Triennale Design Museum di Milano, per la mostra “W Woman in Italian Design” dedicata alle donne che hanno contribuito a dare forza ulteriore alla gloriosa storia del design italiano che continua, anche quest’anno, a parlare ischitano. – Isabella Puca

 

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x