CRONACAPRIMO PIANO

Appalto NU a Lacco: il Tar respinge il ricorso Balga

Il verdetto ieri in serata dopo la camera di consiglio: rigettata per la seconda volta la richiesta di sospensiva per la gara d’appalto che ha assegnato il servizio alla SuperEco

Il Tar ha confermato, anche dopo la camera di consiglio, il rigetto della richiesta di sospensiva cautelare inoltrata dalla Balga. La società, che ha gestito nell’ultimo triennio il servizio di gestione della nettezza urbana nel Comune di Lacco Ameno, non aveva accettato l’esito della nuova gara che aveva recentemente assegnato l’appalto alla SuperEco, adducendo un’insufficienza di motivazione al verdetto “numerico” della graduatoria redatta dalla commissione giudicatrice, ma anche il fatto che la SuperEco avesse omesso di comunicare una contestazione mossagli durante l’espletamento del servizio svolto nel Comune di Milazzo. Nel giro di due settimane, tuttavia, il Tribunale Amministrativo ha respinto due volte l’istanza della Balga.

Già a  metà marzo, infatti, “inaudita altera parte”, la sesta sezione del Tar ritenne che la tutela cautelare mirata a evitare la stipula del contratto con la Super Eco in attesa della trattazione collegiale della causa risulta già prevista “ex lege” dall’articolo 32 comma 11 del codice dei contratti, e che il mantenimento di posizioni di vantaggio ulteriori e diverse, come la continuazione di fatto di un servizio in proroga, non può rappresentare motivo di intervento cautelare monocratico. Di qui il rigetto dell’istanza, ripetuto ieri dopo la discussione delle parti e la camera di consiglio. Il Comune di Lacco Ameno ha ribadito la correttezza del proprio operato e ha eccepito la circostanza che vide la Balga cedere il ramo d’azienda deputato alla gestione rifiuti prima della conclusione della gara, dunque la mancanza di un interesse diretto all’annullamento dell’aggiudicazione alla ditta rivale.

L’udienza di merito si terrà a maggio, anche se diventa difficile pronosticare un esito che possa capovolgere il doppio verdetto cautelare. Nel frattempo, come si ricorderà, è avvenuto il passaggio di cantiere e la SuperEco ha già iniziato a svolgere il servizio sul territorio.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close