CULTURA & SOCIETA'GALLERIA

Applausi e meraviglia per il balletto del teatro di San Carlo a Lacco Ameno

Entusiasta delle due serate il Sindaco Giacomo Pascale: «Abbiamo creduto, voluto e realizzato insieme il più grande evento artistico -musicale mai visto prima sull’isola»

Un evento unico, due serate davvero emozionanti che hanno visto Piazza Santa Restituta trasformarsi in un teatro sotto le stelle. Nell’ambito del progetto“Incontri nel verde… inseguendo le tracce del passato”, per una produzione del Teatro di San Carlo, Sabato 22 e domenica 23 è andato in scena Pulcinella, capolavoro di Igor Stravinskij nell’interpretazione del Balletto del Teatro di San Carlo.Un evento riuscitissimo che ha appassionato i tantissimi, tra residenti e turisti, che hanno potuto assistere a uno spettacolo d’eccellenza totalmente gratuito riappropriandosi di una delle piazze più belle e importanti dell’isola. Sul palco la classe di Carlo De Martino nel ruolo di Pulcinella, Claudia D’Antonio in quello della sua amata Pimpinella, Salvatore Manzo è Furbo, Giuseppe Ciccarelli, invece nei panni di Capobanda.Nessuna scenografia se non un tetto di stelle e la massima bravura degli interpreti diretti dal maestro Francesco Nappa per le coreografie. Al centro un Pulcinella di Lello Esposito che, per l’occasione, ha creato ben 140 installazioni. Un Pulcinella nella Napoli dei nostri giorni, non più la maschera goffa come siamo abituati a conoscere, ma un uomo che cerca affannosamente e alla fine ritrova il suo grande amore. Particolare la musica con alcune incursioni di musica elettronica.Entusiasta il Sindaco di Lacco Ameno Giacomo Pascale che ha affidato ai social network un pensiero a notte fonda. “Non riesco a dormire. Penso al Sovrintendente del San Carlo Rosanna Purchia, a Cecilia Prota, Antonio Monti, Mimmo Miragliuolo, Salvatore Castagna, Michele De Siano , Zavota Giovanni, Ciro Calise, William, Antonio Di Meglio, Leonardo Mennella … a tutti i ragazzi dell’UTC, ad Alessandro, a Vincenzo, a Gaetano, Barbieri, a Mele, Lucrezia Galano, Diego Stoppiello, all’Assessore Regionale Corrado Matera, al Presidente, ai proprietari delle aziende alberghiere di Lacco Ameno, al Garden, all’hotel della baia, alla sud Italia di Presutti, al comando vigili, ai vigili del fuoco, alla protezione civile, a Silvio Ernesto, a Vito Manzo, alle forze dell’ordine, ai ragazzi instancabili del servizio civile. Insomma a tutti quanti che con me hanno condiviso una “visione”, un sogno! Penso ai disfattisti, a quanti mi dicevano: è impossibile, avrai contro pure il sindacato dei ballerini, che non daranno mai l’ok ad una location del genere! E invece sento addosso una grande emozione, l’adrenalina come se avessi ballato anche io! Abbiamo creduto, – ha continuato Pascale –  voluto e realizzato insieme il più grande evento artistico – musicale mai visto prima sull’isola!Abbiamo “incantato” per due sere , oltre mille turisti e tantissimi residenti isolani, portando nella nostra piazza Santa Restituta il più antico teatro al mondo, il San Carlo, tra la nostra gente, tra i nostri ospiti!”.E in effetti, gremitissima, la piazza ha risposto con entusiasmo tributando i ballerini di lunghi e sentiti applausi. “Vi abbraccio tutti e ciascuno di Voi, per quanto avete fatto. Con Voi al mio fianco – ha continuato Pascale –  non ho paura di osare e di puntare traguardi ambiziosi!Dove c’è visione e coraggio c’è la politica! Andiamo avanti!”. Sul palco anche Giuseppe Picone direttore del balletto del teatro San Carlo, “questo Pulcinella è un omaggio a Napoli, in scena dal 2017 piace davvero a tutti e siamo veramente felici di averlo portato qui sull’isola, un luogo meraviglioso”.

Foto Franco TRANI

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close