ARCHIVIOARCHIVIO 3

Arrivano i fondi per i lavori occasionali negli enti pubblici

La Regione ha deliberato un ulteriore stanziamento di 9 milioni e 500 mila euro per finanziare lavoro occasionale accessorio (Loa) a favore di enti pubblici della Campania. La platea dei beneficiari è stata ampliata anche a quei lavoratori che sono stati percettori di ammortizzatori sociali in deroga nell’anno 2015 e che al primo gennaio 2016 non siano più percettori di alcun sostegno al reddito. L’azione, avviata con successo dall’assessore al Lavoro Sonia Palmieri, è rivolta a tutte le amministrazioni pubbliche, quindi a istituti e scuole di ogni ordine e grado, istituzioni educative, Province, Comuni, Comunità montane, istituzioni universitarie, Istituti autonomi case popolari, Camere di commercio, industria, artigianato ed agricoltura, aziende ed enti del Servizio sanitario nazionale, Aran, ed è finanziata dai fondi del Piano di Azione e Coesione (Pac). Saranno finanziati tutti gli enti che risultano ammissibili fino all’esaurimento delle risorse disponibili, “L’intenzione- sottolinea l’assessore Palmeri – è quella di continuare a dare una risposta, seppur parziale, a delle fasce sociali che sono in una situazione di grossa difficoltà economica”.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button