Statistiche
CRONACA

Arrivi nel weekend: i sindaci sorridono, gli albergatori meno

Per Enzo Ferrandino «è stato un buon modo per ricominciare», Castagna chiosa: «C’è voglia di tornare alla normalità». Ma Mennella non è ottimista: «Una rondine non fa primavera»

Buona la prima. Lo scorso weekend è stato un fine settimana che ha visto l’arrivo sull’isola di Ischia (tra venerdì a domenica) lo sbarco di 14mila passeggeri nei due porti di Ischia e Casamicciola secondo i dati elaborati dalla autorità marittima. Un dato che segna la voglia di un graduale ritorno alla normalità. Certo, è poca cosa, rispetto al pienone dei mesi estivi e degli altri anni, ma non bisogna dimenticare che ci stiamo apprestando ad uscire da una pandemia che ha messo in ginocchio il mondo. Ci vuole ancora tempo prima di vedere il pienone dei circa 22000 posti letto per 300 strutture alberghiere nei sei comuni dell’isola d’Ischia a cui vanno aggiunti bed&breakfast ed affittacamere. L’industria dell’isola, che ruota intorno al turismo, sta scaldando i motori e sta ripartendo.

«I dati registrati nell’ultimo weekend sono il frutto di un turismo di prossimità che comunque ci fa ben sperare per la stagione turistica che sta per cominciare». Così il sindaco Enzo Ferrandino esordisce nel commentare le presenze registrate negli ultimi giorni. «Speriamo – continua – che con l’evolversi in modo positivo della pandemia si possano andare ad abbattere quei limiti imposti dalle quarantene. In questo modo possiamo recuperare anche sul fronte del turismo internazionale». E quindi un auspicio: «Speriamo che questa sia la stagione anche dei turisti che provengono da Oltralpe». «In questo caso – chiosa il sindaco Enzo Ferrandino – una rondine fa primavera».  

Stesso pensiero anche per il sindaco di Casamicciola Giovan Battisa Castagna. «La gente ha una gran voglia di uscire e lo scorso weekend è stato il primo fine settimana ‘utile’ per una fuga al mare». «Tutti abbiamo voglia di metterci alle spalle questo anno e più terribile», continua. «A portare turisti sulla nostra isola è stato anche il fatto di sapere che Ischia è Covid free e che qui siamo al sicuro», conclude il sindaco Castagna. Spegne gli entusiasmi, invece, Ermando Mennella, da poco riconfermato alla guida della Federalberghi Isole Minori. «È stato solo un weekend e non dobbiamo montarci la testa», esordisce. «La maggior parte dei turisti arrivano qui il sabato e vanno via la domenica. Trascorrono solo una notte sull’isola e davvero è poco per un’isola come la nostra». «Mi auguro che si apra prima possibile il mercato straniero e si ritorni al turismo vero». Mennella «non è ottimista per il mese di giugno». E chiosa: «Una rondine non fa primavera».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x