Statistiche
CRONACA

Asilo alla Pannella, deserta la gara per le indagini diagnostiche

Nessuno degli operatori economici che hanno presentato l’offerta è risultato ammesso alla fase di apertura delle buste economiche. La procedura, che riguarda l’affidamento delle attività propedeutiche al miglioramento sismico, sarà nuovamente indetta

È sostanzialmente andata deserta la procedura, indetta dal Comune di Lacco Ameno, per le indagini diagnostiche propedeutiche alla progettazione degli interventi di miglioramento e adeguamento sismico ed adeguamento funzionale dell’edificio scolastico scuola materna ed elementare i.c.“V. Mennella”, situato in via Pannella. È stata infatti riscontrata, per ognuno dei tre operatori economici che hanno presentato l’offerta, la mancanza di alcuni requisiti indicati nel Disciplinare di gara. Così, nessuno degli operatori economici che hanno presentato offerta è risultato ammesso alla fase di apertura delle buste economiche e che, alla luce di quanto sopra espresso, la richiesta di offerta è da considerarsi “deserta ed inutilmente esperita”, come si legge nella determina del responsabile all’urbanistica.

Come si ricorderà, dopo l’entrata in vigore della legge di ricostruzione post sisma, che prevede che il Commissario Straordinario del Governo per la ricostruzione nei territori dell’isola d’Ischia interessati dal terremoto di due anni fa coordina gli interventi di ricostruzione e riparazione di opere pubbliche quali gli edifici pubblici, le chiese e gli edifici di culto, lo stesso Commissario emise l’ordinanza n.6 che approvava il primo stralcio del piano finalizzato ad assicurare, per gli edifici scolastici danneggiati, il ripristino delle condizioni necessarie per la ripresa e per lo svolgimento della normale attività scolastica, educativa o didattica. Contestualmente vennero approvati gli anticipi per le spese di progettazione: fra le attività propedeutiche alla predisposizione dei progetti esecutivi rientrano anche le indagini di vulnerabilità sismica delle strutture, che possono essere comunque ricomprese nelle spese progettuali complessive dell’intervento. Il Comune, individuato come ente attuatore per l’intervento di adeguamento dell’asilo, procedette all’affidamento diretto, tramite il MePA, secondo la procedura di trattativa diretta, del servizio di ingegneria e architettura per la Progettazione esecutiva degli interventi in questione a un raggruppamento temporaneo d’imprese per un importo, al netto del ribasso offerto del 1%, pari ad € 39.532,89. In ogni caso, i requisiti mancanti potranno essere facilmente ottenuti dalle ditte in questione. Il Comune sembra intenzionato a riavviare la procedura a breve.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x