Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Aspettando Andar per Sentieri, Piano Liguori si fa bello

Di Isabella Puca

Ischia – Erano una decina di loro ieri mattina, tutti armati di forbici da pota, decespugliatori e tanta, tantissima buona volontà e una buona dosa di amore per la natura. Questi coraggiosi volontari si sono dati appuntamento di buon mattino, senza lasciarsi intimidire dal vento freddo; l’obiettivo era ripulire il sentiero che da Campagnano porta a Piano Liguori per far sì che, con l’arrivo della primavera, questo sia più bello che mai, pronto ad accogliere turisti di ogni sorta o ischitani amanti delle escursioni. La giornata di ieri fa parte dell’evento “Aspettando andar per sentieri”, tanti appuntamenti, l’idea è di farlo almeno uno a settimana, per ripulire i sentieri che saranno percorsi durante la prossima edizione di “Andar per sentieri”. È stata la sotto sezione ischitana del CAI, Club Alpino Italiano, ad organizzare la pulizia di ieri; la scorsa settimana, invece, ad organizzare la pulizia del bosco della Maddalena di Casamicciola è stata l’Associazione Amici di Piazza Maio. <<Abbiamo trovato un po’ spazzatura lungo il tratto carrabile – ci ha raccontato Francesco Mattera reggente della sottosezione – abbiamo tolto molta erba con i decespugliatori e liberato le panchine, posizionate in alcuni punti panoramici, che erano ricoperte dalla vegetazione. Il sentiero sta abbastanza bene, anche se ci sono altri piccoli interventi da fare>>. Come lo scorso anno, queste giornate di pulizia sono aperte a tutti gli amanti della natura, ma soprattutto a quelli innamorati della propria isola, gli unici requisiti per partecipare sono scarpe da trekking e tanta pazienza. <<Ci siamo ridetti di tornare poco prima dell’evento che ci sarà il prossimo maggio. Abbiamo riempito 4 bustoni di spazzatura trovata lungo tutto il percorso, ma lo stato del sentiero non è affatto male. È battuto e la manutenzione è quasi automatica>>. Con queste giornate di pulizia c’è l’impressione che la gente stia imparando a sensibilizzarsi, certo c’è ancora qualcuno che getta la carta a terra, ma la speranza è che tutti si diano da fare per salvaguardare questi posti. <<Rispetto allo scorso anno, – ci dice ancora Francesco –  si nota un po’ di inciviltà in meno, ma siamo comunque agli arbori. Ancora non c’è una cultura radicata in tal senso come in altre zone, ma devo dire, rispetto alle zone che stiamo frequentando di più, un piccolo miglioramento in termini di stato dell’arte del sentiero si riscontra. Trovandolo pulito magari uno ci pensa su due volte prima di gettare la carta questo purtroppo non vale in giornate particolari, come ad esempio quella di Pasquetta>>. Una buona notizia dunque che lascia ben sperare sulla presa di coscienza degli ischitani che pare stiano tornando ad apprezzare tutto il verde di quella che un tempo era davvero l’isola verde, <<c’è una presa di coscienza maggiore anche nella partecipazione di queste attività, sia nella pulizia che per le escursioni. Sta prendendo piede e non può che essere una nota positiva, tuttavia c’è ancora tanto da fare e se non si procede così come stiamo tentando di fare, in rete e in sinergia, perdiamo in partenza. Pulire un sentiero non è facile, ma la cosa positiva è farlo insieme ad altre realtà>>. Il prossimo fine settimana il CAI sottosezione di Ischia sarà in trasferta verso il bellissimo sentiero deli dei, ma restate in allerta perché, quasi sicuramente, ci sarà un altro sentiero da ripulire e le braccia non sono mai abbastanza.

 

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button