ARCHIVIO 4CULTURA & SOCIETA'

Atelier di cortometraggio a Ischia, così i disabili imparano a raccontarsi

Approcciare alla videocamera, raccontandosi e ampliando la percezione di se stessi. Così, a Ischia, i disabili utenti del Centro Giuseppe Natale partecipano all’Atelier di cortometraggio condividendo un percorso di rappresentazione e autorappresentazione coordinato dalla videomaker Eleonora Sarracino di “The Mother Factory”: “Con i ragazzi – spiega – esploriamo il linguaggio dell’arte cinematografica ma soprattutto viviamo momenti da condividere”. Il laboratorio rientra tra le attività del progetto “Volontari in rete”, con la regia della onlus Gabbiani e il sostegno di Fondazione con il Sud. Ai partecipanti sarà data in dotazione una macchina fotografica usa e getta con la quale, a loro volta, diventeranno registi di racconti per immagini.
L’obiettivo del Centro Giuseppe Natale di Casamicciola Terme, uno spazio casa rivolto a soggetti con disabilità fisica o psichica di età compresa tra i 18 e i 50 anni, è quello di favorire l’inserimento sociale degli utenti anche grazie a una serie di attività progettate al fine di assecondare i talenti e le potenzialità delle persone ospitate. Insieme all’Atelier di cortometraggio, si sviluppano attività di poesia, arte, sport ed equitazione. Un caleidoscopio di opportunità per chi convive con la propria disabilità (info: segreteria di progetto, Associazione Gabbiani Onlus, via delle terme, 76/R, Ischia, 081.3334228; ).
[Foto Marco Albanelli]

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button