Statistiche
ARCHIVIO 2

Autogestione

 

La mancanza per lungo tempo di un Governo in Belgio ed in Spagna sta alimentando un vivace dibattito tra molti intellettuali. Stabilito e preso atto che in questi due paesi, a differenza per esempio dell’Italia che un Governo in carica lo annovera, la situazione economica e sociale si lascia decisamente preferire, forse è auspicabile che i cittadini facciano da soli senza una guida governativa?

Analizzando la situazione amministrativa dell’isola forse potremmo anche noi fare a meno di amministratori come i nostri e non crediamo che quanto sosteniamo da tempo possa essere ritenuto un azzardo. Se, infatti, si assiste alla distruzione di valori e alla inettitudine di tanti amministratori forse si è sulla buona strada.

Il disastro finanziario dei Comuni, il caos del traffico, lo sciupio e l’assurdo spreco di risorse senza peraltro (e questa è un’aggravante a tutti gli effetti) riuscire nemmeno a fornire servizi accettabili dalla comunità, la sanità e le sue innumerevoli carenze, la mancanza della certezza del diritto, il clientelismo sfrenato, il familismo e tutti gli annessi e i connessi, potrebbero essere soppiantati da una autogestione dei cittadini?

Facciamo qualche esempio. I sindaci non riescono a mettersi d’accordo sul divieto di importazione ed uso dei saponi biodegradabili. Riteniamo che questa cosa sia valida? Se, come spero, siamo d’accordo che non è così, allora potremmo farlo noi cittadini. La cura del territorio passa inevitabilmente anche sotto l’aspetto estetico. Lo potremmo fare noi da soli?

Ads

Il centro storico senza sosta delle auto. Potremmo noi non parcheggiare le auto nelle zone che tutti insieme riteniamo di rendere ad ampia vivibilità?

Ads

Potrei continuare all’infinito. Mi fermo per farvi fare una ultima considerazione che poi vuole essere anche una riflessione. L’autogestione è un concetto destinato ad appartenere alle persone civili, dotate di un elevato senso di responsabilità verso se stessi ed il futuro dei propri figli, che è ancora più importante.

Credo che nell’isola la vulgata popolare che ormai ha preso piede, con quel luogo comune secondo il quale si tira la conclusione che noi ischitani siamo degli incivili, non regge. Credo invece che gruppi consolidati di potere  che strumentalizzano tanti cittadini siano la vera piaga di quest’isola. Penso che con un po’ di volontà l’autogestione di molte cose si potrebbe realizzare. Voi che ne dite?

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex