ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Barano, 600 mila euro per le scuole elementari

di Sara Mattera

Ne avevamo accennato già nei mesi scorsi, dei numerosi interventi di edilizia messi in moto per la riqualificazione dei plessi scolastici del territorio baranese. Circa 600mila euro erogati al Comune dalla Regione Campania, attraverso i finanziamenti europei POR FESR 2007/2013, nell’ambito del progetto “Scuole Belle”, mirato alla manutenzione, decoro e ripristino funzionale degli edifici scolastici del territorio campano. Un progetto che ha visto, nel corso degli ultimi mesi, protagoniste diversi edifici delle scuole isolane. Da qualche settimana, però, si sono aperti i cantieri di lavoro anche nel Comune di Barano dove le scuole interessate sono ben cinque: la scuola materna ed elementare del plesso di Barano a Via Vittorio Emanuele III, quella di Buonopane A. di Costanto, quella di Piedimonte ed, infine, quella di Fiaiano. Finalmente, dopo svariati anni passati in istituti vecchi e fatiscenti, i bambini potranno studiare in un ambiente più bello e più consono all’apprendimento. Molto soddisfatto di ciò, è stato, ovviamente, il sindaco di Barano, Paolino Buono che ci ha detto: «Stiamo attuando interventi di straordinaria manutenzione nei plessi delle scuole elementari di Fiaiano, Buonopane, Barano e anche alla Direzione Didattica di Piedimonte dove si trova l’asilo. Qui abbiamo finalmente messo fine ad una situazione scandalosa. L’interno della scuola era molto efficiente e bello, ma l’esterno era bruttissimo. Stiamo rifacendo, dunque, l’intera facciata risolvendo, così, un problema che si presentava soprattutto di natura estetica. Nelle altre scuole, invece, gli interventi, come già detto, sono di manutenzione e di riqualificazione, in modo tale da abbellire e rendere ancora più efficienti i plessi». Ad essere oggetto di questa grande macchina edilizia, però non sono soltanto le scuole elementari e materne, ma anche le Medie situate a Via Vittorio Emanuele, dove, tra le altre cose, è in atto un progetto di ecosostenibilità. «Alle scuole medie di Barano- continua il sindaco-stiamo portando avanti un grande progetto di efficientamento energetico che comprende l’intera copertura in asfalto di tutta la scuola con, all’interno, un materiale fotovoltaico, la sostituzione di tutti gli infissi esistenti con infissi termici, la manutenzione delle aule e la tinteggiatura di tutto l’edificio. E’ un intervento costoso di circa un milione e settecento mila euro. Sempre all’interno delle scuole medie poi, è, in atto un altro intervento di manutenzione straordinaria. Nel dettaglio non ti so dire bene di cosa si tratta, ma comunque la cifra, in questo caso, ammonta a circa 170 mila euro».  L’edificio della scuole medie, dunque, sarà ristrutturato in vista di una maggiore aderenza ad esigenze ecologiche e al risparmio energetico. I lavori all’edilizia scolastica del Comune di barano prevedono, infine, anche il completamento del micronido annesso alla scuola elementare nel plesso di Piedimonte, il cui iter progettuale  è stato avviato nel lontano 2010 con un importo complessivo di circa 200 mila euro. Poi, purtroppo, però, a causa di intoppi burocratici, i cantieri sono rimasti fermi, assieme a quelli dell’asilo,situato nello stesso plesso, dove la situazione si è sbloccata solo a metà settembre. Tutti i lavori sono attualmente in corso e dovranno essere terminati entro la fine di Gennaio. L’unica escluso dalla macchina edilizia sembra essere il plesso di Testaccio, dove però, il prossimo 4 dicembre saranno, comunque, avviati alcuni piccoli lavori di manutenzione.

 

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close